Utente 162XXX
Buonasera!Al mio ragazzo(28anni)è stato diagnosticato un varicocele di III grado al testicolo sinistro.Dall'ecodopler non sono risultati dotti o funicoli spermatici occlusi,ma lo spermiogramma ha evidenziato un basso numero di spermatozoi(1milione per ml)e una mobilità di 1.Lo specialista prevede di operare anche per togliere una ciste nella zona perineale,ma vengono spontanee alcune domande:1.percentuale di interventi in cui si sono avuti dei danni conseguenti all'intervento stesso 2.premettendo che dopo l'intervento il numero degli spermatozoi aumenterà,ma dubito che arriverà alla soglia minima di 20 milioni per ml, conseguentemente in che percentuale può essere compromessa la fertilità?Quali i possibili rimedi? Ringrazio fin d'ora per l'aiuto che potrete fornirmi.Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,prima di impostare una terapia e' necessario approfondire la diagnosi,la qual cosa non e' possibile attuare per via telematica.La prognosi,in un caso cosi' estremo,non e' favorevole e non e' detto che la correzione del varicocele sia decisiva per un oggettivo miglioramento del quadro seminale.Mancano dati circa la anamnesi remota,l'esame obiettivo,i valori ormonali e le indagini genetiche e di genomica molecolare.Cordialita'.