Utente 162XXX
Ieri sera improvvisamente mi è venuto un forte dolore alla parte destra del basso ventre che è duranto circa mezzoretta, non so se perchè ho preso una camomilla calda, e solo ieri sera quando mi mettevo dritta seduta sentivo una fitta all'interno del retto.Il tutto si è allieviato finchè ho preso sonno. Stamattina il dolore al fianco è lieve ed è rimasto lieve per tutta la giornata ma nel tardo pomeriggio mi è venuto un forte mal di gamba che aumenta sempre più- che fare? devo preoccuparmi? Ieri sera no ho canato per il forte dolore e non so se posso cenare stasera....
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Troppo aspecifici i disturbi che riferisce per poterli inetrpretare senza una visita. Dovrebbe coinvolgere il suo curante.
[#3] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta cercherò di essere più dettagliata.
I dolori se rimango a letto sdraiata mi calmano fino a sparire e quando mi rialzo mi sento la parte del fianco destra pesante e man mano che sto in piedi i dolori diventano sempre più forti e inizia a farmi male anche la gamba. Inoltre noto anche di avere la pancia gonfia.
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
nello specifico la parte dolorante del fianco destro è appena sopra la zona pubica leggermente a destra ripetto all'ombellico.
[#5] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
sono andata dal medico generale il quale mi ha fatto fare le analisi del sangue, piastrine pdw mpv e biliribina diretta sono un pò alte. Il dolore ad oggi è diventato solo fastidio ma quando il dottore mi ha visitato mi faceva malissimo un punto preciso del basso ventre appena sopra il pube in linea d aria appena alla destra dell ombellico e il dottore mi ha detto che non ho nulla e se mi aumenta il dolore devo prendere un oki. com'è possibile? non mi fido molto sinceramente. c'è una spiegazione a tutto non hai niente non esiste.
che ne pensate voi?
[#6] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi descritti, vista la sede di irradiazione, potrebbero essere ascrivibili a diverse possibilità: origine muscoloscheletrica o genitourinaria, appendicopatia, ernia. Come pure una semplice contrattura muscolare (ipotesi evidentemente fatta dal suo Medico).

Purtroppo a distanza non è possibile fare valutazioni più precise, anche se l'andamento in remissione sarebbe in ogni caso da interpretare positivamente.
[#7] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
grazie della sue celere risposta. è stato gentilissimo.
MA quel che mi stranisce è che ( cosa che ho dimenticato a scrivere precedentemente) ho la pancia gonfissima, ma di tanto gonfia!!! IO credo che ad ogni cosa ci sia una spiegazione, in seguito a dei dolori molto forti e avendo ancora fastidio e dolore facendo pressione in quella zona, dopo 5 giorni un "signorina non hai niente" mi sembra superficiale o cmq non serve a far tranquillizzare il paziente. tutto qui.
ma è possibile anche che sia un dolore alle ovaie dato che quuando è iniziato il dolore ero nel periodo dell'ovulazione?
[#8] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
SEMPRE CON I LIMITI DI UN VALUTAZIONE A DISTANZA

La sua ipotesi è certamente attendibile e configura quello che spesso viene chiamato "scoppio di follicolo": si tratterebbe cioè di una circoscritta reazione peritoneale dovuta al sanguinamento dell'ovaio conseguente ad una ovulazione, che in taluni casi può risultare più consistente.

Restiamo tuttavia sempre nel campo delle ipotesi a distanza.
[#9] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio vivamente, spero che il dolori piano piano vada sempre più scomparendo.
grazie per avermi deidcato il suo tempo
cordiali saluti.