Utente 138XXX
Dottori salve!
Sono un ragazzo di 15 anni (da poco compiuti) e volevo chiedere un consulto riguado la mia erezione. Premetto che il mio pene è di circa 15 cm in lunghezza e circa 12,5 cm in diametro. il mio problema , che ho notato guardando il mio pene allo specchio , è che ho, diciamo un'erezione "strana". Cioè il mio pene si "eregge" poco,ma la durezza c'è. inoltre dico anche che presenta una curva verso il basso a circa metà dell'asta , come se il glande pesasse e la parte indietro non riesce ad alzarla. O come se l'erezione li non avvennisse anche se la durezza c'è. ultimamente mi era venuto un dubbio : io 2 estati fa non ero molto grosso di statura e fisico in generale, ma nell'ultima delle 2 ho avuto un grande sviluppo. quindi ho pensato che nello sviluppo il mio pene potrebbe essersi allungato , ma ha trovato l'ostacolo delle mutande quindi allungandosi si è curvato e quindi questo provoca il problema dell'erezione.
Potrebbe essere? O altrimenti... beh questo lo lascio dire a voi!
ah un'altra cosa ma riguardante lo sperma : normal che dopo aver urinato esso sia giallo? prima era trasparente ma ultimamente giallo. era normale anche trasparente?
Grazie della pazienza!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore ,

niente autodiagnosi un pò fantasiose.

Ora bisogna parlare con i propri genitori, sentire il suo medico curante e poi consultare un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
le consiglio di rivolgersi ad urologo o un Andrologo che dopo un accurata visità saprà sicuramente consigliarle il miglior percorso diagnostico e/o terapeutico.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta!
comunque la mia era solo un'ipotesi montata per darmi una giustificazione al problemaa, ma sapevo che non poteva essere. Ho letto il suo articolo,molto interessante, e ho riscontrato una somiglianza della curva con la prima foto di tutto l'articolo , ma con una curva meno accentuata. comunque volevo chiederLe a questo punto se conosce bravi andrologi ( o urologi?) a roma , magari vicino cinecittà se possibile. Invece sul problema dello sperma?
un'ultima cosa e poi non disturbo più: in questi casi come è meglio iniziare il discorso con i propri genitori? Preciso che prima ne parlerò con mio padre.
Grazie mille!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo la cosa più corretta, se presente il padre, è quello di sentire un suo consiglio ma poi, a ruota, bisogna sentire anche il suo medico curante che sicuramente saprà darle l'indicazione clinica più corretta ed indicarle poi quale specialista, vicino alla sua residenza è conosciuto come bravo andrologo.

Infine una indicazione in questo senso gliela può sempre fornire pure il nostro sito.
[#5] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Sì ho controllato un pò i medici più vicini a me e ce ne sono parecchi (non lo avrei mai detto!)
L'unico problema che mi viene in mente è che il mio medico curante è una donna e poi io sono andato da lei solo una volta per chiedere un certificato medico, quindi non si ricorderà nemmeno di me! Però è una brava dottoressa da quello che si dice in giro. Ne parlerò con mio padre e poi vedremo la soluzione migliore.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione andrologica poi ci riconsulti, se lo desidera.
[#7] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Senz'altro! Allora a risentirci e grazie!
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qua siamo ed aspettiamo!
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro ragazzo,

una curvatura congenita verso il basso è fenomeno abbastanza frequente nei maschi e può creare qualche problema di aspetto estetico e di funzionalità penetrativa nei primi approcci e rapporti sessuali.
veda qualcosa su www,erezione.org
credo che se lei accenna a suo padre di avere qualche problema al pene, lui sarà ben felice di aiutarla ad andare dal medico o, meglio, da uno specialista a valutare il fenomeno. A Roma non le sarà difficile sia nel pubblico che nel privato
cari saluti