Utente 160XXX
Buongiorno,
premetto che abbiamo già prenotata presso l'humanitas di Rozzano una visita andrologica ed aspettima il secondo colloquio presso il centro di medicina della riproduzione nella stessa struttura ma nell'attesa delle visite vorrei avere un parere circa lo spermiogramma di mio marito.

Astinenza giorni 3
Volume 2ml
ph: 8
Colore: giallastro
Viscosità: normale
Odore: normale
Coagulo: presente
Batteri: +
Liquefazione: dopo 20 min
Numero spermatozoi per eiaculato: 72.000.000
numero spermatozoi per ml: 36.000.000
Agglutinati: - 10%
Cellule rotonde: 1.600.000
Emazie: assenti
Leucociti: rari
Cellule epiteliali: alcune
Trichomonas : assente

MOTILITA'
Dopo 60 min
Mobilità progressiva rettilinea: 0
Mobilità progressiva lenta: 18
mobilità in situ: 8
Dopo 60 min
Mobilità progressiva rettilinea: 0
Mobilità progressiva lenta: 14
motilità in situ: 9

MORFOLOGIA:
Forme normali: 4%
Varianti fisiologiche: 0%
Forme anormali: 96%
anomalia della testa: 79%
anomalie tratto intermedio: 11%
anomalie coda: 6%

Totale mobilità progressiva per ml: 6.480.000
Tolale spermatozoi motilità progressiva x eiaculato: 12.960.000
Swelling Test: 80%
Eosin: 85%
Discreta astenospermia, marcata teratospermia


Test di separazione nemaspermica
Procedura minipercoll
Post trattamento
Volume totale 0,5
Numero totale spermatozoi : 5.000.000
Numero spermatozoi per ml : 10.000.000
motilità progressiva (a,b) 50 %
motilità rettilinea 10%
Forme normali: 10%
Mar test negativo.

Grazie in anticipo per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora, le cause di tale deficit dello spermiogramma possono essere varie come prima cosa va verificata se è presente un eventuale prostatite- epididimite o un varicocele.
faccia la visita e se le fa piacere ci tenga informati
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta,
Ieri e stata eseguita la visita andrologica che avevamo prenotato dove è stato riscontrata cisti epididimaria di 15 mm che comprime tutta la porzione cefalica e un varicocele sx di 2 grado con reflusso basale da Valsalva.
Visti i valori dello spermiogramma ci è stato consigliato correzione del varicocele ed enucleazione della cisti.
Mi domandavo però se questo intervento può essere risolutivo per migliorare la qualità del liquido seminale e se comunque ci aspetta un percorso di fecondazione assistita.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettrice,

prima di decidere di intervenire su una cisti epididimaria e su un varicocele riterrei fondamentale verificare meglio la situazione seminale con almeno un altro esame, associato ad una spermiocoltura anche per capire che tipi di aspettative terapeutiche si possano avere
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le sagge osservazioni del collega Pozza.

Generalmente in un giovane maschio le cisti dell'epididimo non si toccano.

Ora però è bene ridefinire per bene il vostro problema prima di pensare ad un "percorso di fecondazione assistita".

Se desidera comunque avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per le risposte,
non mi è ben chiaro però il motivo per cui viene sconsigliato l'intervento per le cisti epididimaria.
Ci potrebbe essere un danno inreversibile?
La funzionalità del testicolo sx non è già cosi molto compromessa?
Lo spermiogramma riportato sopra e il secondo che è stato effettuato a distanza di un mese i valori le primo differiscono pochissimo.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per farle capire l'epididimo è una struttura tubulare ultrasottile, lunga circa 10-12 metri, raggomitolata in 2 cm e posta dietro al testicolo.

Questo "tubicino" collega il testicolo al deferente e porta fuori gli spermatozoi...

L'asportazione di una cisti può facilmente danneggiare una tale struttura e chiuderla non permettendo più il passaggio successivo degli spermatozoi prodotti dal testicolo omolaterale.