Utente 129XXX
Gentili dottori buongiorno, mio marito a seguito di frequenti bruciori ad urinare è andato a farsi visitare da un uro/andrologo, la quale gli ha riscontrato un leggero varicocele, di seguito indico tutti i referti degli esami fatti(34 anni, ex fumatore da 5 anni)

ECOCOLOR DOPPLER VASI SPERMATICI
Testicoli della norma per la sede e per ecostruttura
No segni di idrocele
Modiche ectasie venese dx (max 2mm ca.) al segnale ecocolor doppler presenza di modesto reflusso di tipo venoso a bassa velocità ai vasi spermatici di sx (1° grado)


SPERMIOGRAMMA
Astinenza: 4 giorni
Volume: 10 ml *
Coaguli: assenti
Tempo di fluidificazione: fluidifica normalmente entro 20 minuti
Ph: 8
Colore: giallastro
Viscosità: normale
Lunghezza filamento: 0 cm
Numero spermatozoi: 19.7 milioni/ml *
Numero spermatozoi nell’eiaculato: 197 milioni
Cellule rotonde: 0.002 mil/ml
Cellule rotonde/spermatozoi: 0.01%
Emazie: assenti
Leucociti: 160 migliaia/ml
Granuli: presenti
Cellule di sfaldamento: assenti
Agglutinazione: assenti
Vitalità: 83%

MOTILITA’ DELLO SPERMA

Progressiva rapida a 60 min: 0% *
Progressiva a 60 min: 1%
Non progressiva a 60 min: 31%
Assente a 60 min: 68%
Motilità totale a 60 min: 32%
Motilità progressiva totale a 60 min: 1% *

MORFOLOGIA SPERMATOZOI

Macrocefali: 0%
Microcefali: 0%
Testa vacuolata: 8%
Anomalie dell’acrosoma: 38%
Testa allungate: 22%
Teste doppie: 4%
Immaturi: 14%
Coda arrotolata: 10%
Code doppie: 0%
Forme tipiche: 4% *
Forme atipiche: 96%

Conclusioni
Astenozoospermia e Teratozoospermia

SPERMIOCOLTURA: Negativa

ECO ADDOME COMPLETO
Si rivolge l’attenzione in particolare a livello dell’apparato urinario come richiesto.
Reni apparentemente nei limiti per sede e dimensioni.
Corticale conservata bilateralmente.
Non significative dilatazioni calico-pieliche bilaterali.
Non sono tecnicamente visualizzabili grossolane immagini iperecogene di significato litiasico, tranne immagine iperecogena di ca. 6-7mm in sede caliciale media a sx, di verosimile significato litiasico. Vescica mediana, esaminata a ca. 550 ml di riempimento, apparentemente nei limiti. Residuo post minzionale pressoché assente.

ECO TRANS-RETTALE
La prostata mostra i seguenti diametri 50x39x29 mm per un volume di circa 30 cc.
E’ presente un’ipertrofia della ghiandola peri-uretrale di: 44x33x21 mm per un volume di circa 16 cc.
No sono apparentemente visibili grossolane lesioni di tipo ipoecogeno in sede periferica.
Vescicole seminali in sede, poco dilatate tipo flogosi.
Plesso venoso peri-prostatico un po’ dilatato, tipo congestione

Il medico alla luce di tali referti gli ha prescritto, 1 conf di Topster supposte da prendere per 10 gg da ripetere dopo 1 mese e delle pastiglie da assumere per 3 mesi IPB-Tre.

Il medico non ci ha giustamente detto che guarirà ma è stato abbastanza ottimista, dicendoci che una prostatite abatterica è più facile da sconfiggere.

Volevo sapere se ritenete corretto questo piano terapeutico e se lo spermiogramma di controllo potrebbe migliorare.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,credo che lo spermiogramma di Suo marito meriti un approfondimento diagnostico rigoroso.Non ci dice nel post se ha figli o meno...in caso negativo non capisco la strategia adottata dal collega,limitata al solo problema prostatico.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
ritengo accettabile la terapia antinfiammatoria per la prostatite abatterica,ma lo spermiogramma di suo marito merità ulteriori attenzioni in termini diagnostici (dosaggi ormonali, cariotipo, ecc).
Riguardo la sintomatologia disurica(frequenti bruciori ad urinare), suo marito ha eseguito un esame delle urine e un urinocoltura?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottori per le vostre risposte. Rispondo alle vostre domande.

Non abbiamo figli, ma siamo in cerca.

Mio marito ha fatto sia l'esame delle urine e urinocoltura ed erano ok.

Il suo medico ci ha detto che curando la prostatite abatterica lo spermiogramma può migliorare. I sintomi di mio marito (il bruciore) è sparito da quando ha iniziato la cura e ha notato che non urina più frequentemente come prima e non è più trasparente ma di color giallo.

grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Considerato che siete alla ricerca di una gravidanza,le consiglio di far eseguire a suo marito ulteriori esami. Si rivolga ad un andrologo (esperto in materia) in maniera tale che suo marito possa effettuare un corretto percorso diagnostico/terapeutico.
Il miglioramento della sintomatologia urinaria è dovuto alla terapia antiflogistica in atto.

Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Continui con le terapie indicate , ripeta un esame del liquido seminale e poi risenta l'andrologo di suo marito.

Si ricordi poi che la fertilità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido semnale e, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.