Utente 125XXX
Buongiorno dottori,
vorrei dei chiarimenti a proposito di alcuni esami che ho effettuato lo scorso ottobre,dopo circa 4 anni da rapporti a rischio.
Gli che mi sono stati prescritti dalla ginecologa sono:
S--V.D.R.L
S--T.P.H.A.
S--ANTI-HCV
HB-sAg
S--ANTI HIV17HIV2
Pap test
visita ginecologica
Tutto risultato negatrivo e nella norma.Comunque anche in passato ho già eseguito tre volte il test hiv risultato negativo.
Vorrei sapere se questi esanmi pur non essendo eseguiti con un metodo ad ultima generazione sono affidabili e soprattutt se leccessivo tempo passato non li falsi,soprattutto lìesame per la diagnosi della sifilide.
Inoltre vorrei sapere se antibiotici,una lontana infezione alla milza o il fatto che io sia portatrice sana di talassemia o qualsiasi altro fattopre possa falsare il risultato di tali esami.Inoltre il giorno prima di eseguirli ho effettuato un test cutaneo per la tubercolina.
Infine vorrei sapere se altre patologie silenti,trasmessse sessualmente come la gonorrea,l'ulcera molle o l'infezione da Clamidya siano ancora diagnosticabili a distanza di così tanto tempo,non avendo mai effettuato un'analisi su di esse.
Questo mi spaventa perchè vorrei presto formarmi una famiglia e so che queste malattie portano alla sterilità.
Se c'è qualche altra indagine da effettuare vi prego di indicarmela,perchgè vorrei essere ben sicura del mio statodi salute prima di formare una famiglia.
Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Per quanto riguarda gli esami che ci ha prospettato, se sono negativi sono negativi, per lo meno al momento in cui li ha fatti. Se poi nel frattempo ha avuto comportamenti a rischio...
Per le altre possibili patologie, se non ha o ha avuto sintomi invale l'idea che non abbia niente.

Si faccia la sua famiglia e,se vuole fare un qualche colpo di testa, si protegga ben bene.

Saluti

Mocci