Utente 137XXX
Salve,
A seguito di un prolungato periodo di tosse (probabilmente causatami da allergie), ho iniziato circa 6 giorni fa ad avvertire un forte dolore alle costole del lato sinistro.
È iniziato come un dolore molto circoscritto che si proponeva più come un "bucore", poi nella notte è mutato diventando un dolore più diffuso e forte.
Il mio medico ha escluso l'ipotesi bolla d'aria, anche perchè non ho riscontrato problemi respiratori se se non quelli dovuti al dolore che mi provoca respirare in modo profondo (così come tossire, muovermi, fare movimenti più accentuati) e mi ha prescritto degli antidolorifici in attesa di effettuare controlli più approfonditi.
Quello che mi chiedo è: cosa può essere successo? è possibile che mi sia provocata lesioni con un colpo di tosse? ed è normale che il dolore non tenda a diminuire?

Ringrazio anticipatamente e saluto!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

teoricamente (ed occasionalmente) un colpo di tosse, se forte, può causare "lesioni".

Pertanto, in un dolore toracico così persistente non escluderei a priori l'indicazione all'esecuzione di una RX torace: se questa risultasse negativa il problema sarebbe verosimilmente di tipo osteo-muscolare.

Rimango a sua disposizione in caso di necessità.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore e grazie per il suo consulto.

Poichè il dolore era persistente ho deciso di fare una rx al torace la quale è fortunatamente risultata negativa.

A questo punto credo che l'unica cosa da fare sia aspettare, per ora non noto miglioramenti, ma non ho idea di quali possano essere i tempi di guarigione in questi casi (ho 23 anni).
Per alleviare il dolore e accelerare i tempi oltre agli antidolorifici (dei quali cerco di limitare l'uso) non posso fare altro secondo lei?


La ringrazio nuovamente e le auguro buona giornata!
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

i tempi di guarigione per un disturbo "di parete" sono alquanto variabili, comunque in genere possono essere di 6-8 settimane (avvertendo via via meno fastidio).

Oltre agli antidolorifici l'unica cura efficace...è il riposo (evitare lavori pesanti, sport faticosi, etc.)

Cordiali saluti