Utente 123XXX
Buon giorno,
sono una donna di 41 anni. Da circa un anno soffro di "sbalzi" di pressione, cioè in alcuni periodi mi si alza (oggi è max 158; min 90: pulsazioni 104). A volte, soprattutto alla sera dopo cena avverto tachicardia e a volte percepisco una lieve aritmia. Dalle analisi del sangue è emerso anche che ho il colesterolo ato (TOT 298 - HDL 60) così come i trigliceridi. In questo periodo in particolare mi sento sempre stanca, con sensazione di ottundamento e fastidio agli arti (gambe e braccia "pesanti", saltuari formicolii), lieve ronzio all'orecchio, testa pesante con dolori come fitte dietro la nuca e nella parte alta, difficoltà nella digestione (econtinua emissione di aria dalla bocca e sensazione di nodo in gola), sensazione di difficoltà a respirare. Ho effettuato diversi accertamenti: ad agosto 2009 visita cardiologica completa, ecocardiogramma, ecografia, holter 24H e non è risultato nulla di anomalo; a febbraio ho effettuato visita otorinolarigoiatrica e vari esami dell'udito dove è riscontrato tutto nella norma tranne la presenza di un leggero reflusso gastoesofageo; sempre a febbraio visita neurologica nella norma, e rinonaza magnetica cranio con MDC da cui è emersa una sinusite sfenoidale dx e una formazione similcistica nella zona dell'ipofisi. Dopo un periodo in cui sembrava che tutto fosse passato, mi sono tornati tutti i sintomi e comincio ad avere paura di avere qualcosa di grave. Su consiglio del ginecologo ho appena sospeso l'assunzione della pillola anticoncezionale (che assumevo regolarmente e ininterrottamente da circa 8 anni) dato che, visto il mio quadro generale attuale, ci sono troppi rischi.Il mio medico non mi ha dato nessuna cura in particolare nè per la pressione (in quanto poi si normalizza da sola) e per il colesterolo una dieta che però non sempre riesco a seguire.
Quali controlli posso effettuare per capire quale è il mio problema reale e come scurarlo? Potrebbe derivare da uno stato ansioso (anche se non sono una persona particolarmente ansiosa o stressata), oppure potrebbe essere un problema gastico?Mi devo preoccupare? La ringrazio anticipatamente per i consigli che vorrà darmi.
Buona giornata! Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
I suoi sintomi potrebbero essere dovuti a sbalzi pressori che probabilemnte si associano a disturbi gastrici.
potrebbe esserci indicazione ad eseguire un Holter pressorio, ma solo dopo essersi recata dal suo medico che ne valuterà la reale indicazione.
A disposizione per ulteriori consulti