Utente 162XXX
Gentili dottori,
cerco di essere breve: un anno e mezzo fa ho avuto un'infezione acuta da CMV, con sintomi tra i più svariati, tra cui una fortissima stanchezza.
Ad oggi, da una situazione pre-CMV di perfetta salute, in quest'anno si sono manifestate sia un'ulcera ileale, sia un principio di tiroidite di origine autoimmune (che sto indagando con le dovute analisi). I linfonodi del collo sono ancora gonfi, e la stanchezza persiste, creandomi non poche difficoltà.Le analisi generiche del sangue risultano nella norma.
Vorrei avere un figlio, per questo vorrei non dover aspettare altro tempo con le mani in mano, ma risolvere questa situazione, avendo così la certezza di non creare rischi per un'eventuale gravidanza e di avere le adeguate energie.
Mi chiedo se ci sia un modo per capire cosa non abbia funzionato nella risposta del mio sistema immunitario al cmv, e, soprattutto, se si possa intervenire.
Aspetto un gentile riscontro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
è difficile poter esprimere un'opinione senza avere la possibilità di vedere tutti i Suoi documenti, senza poterLa interrogare a fondo, senza poterLa visitare.
Mi permetto semplicemente di considerare l'eventualità che il CMV possa solo rappresentare il capro espiatorio per una situazione che potrebbe riconoscere altre origini; pertanto differire la gravidanza potrebbe avere poco senso, se lo si fa per il timore di una riattivazione virale.
A mio avviso la priorità pare essere piuttosto quella di sistemare la questione relativa alla tiroide.
Ma, ripeto, sto ragionando solo su pochi elementi.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Capisco, e La ringrazio per la risposta. Purtroppo il problema principale legato al mio desiderio di gravidanza è che allo stato attuale sono spesso stanca, costretta a passare ore a riposo, soprattutto dopo un qualsiasi affaticamento. Condizioni che non si conciliano con la nascita di un pupo!
Buona giornata.

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego. Le faccio i miei migliori auguri per una rapida guarigione.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Rispondo dopo tanto tempo solo per aggiornare, nel caso in cui altri abbiano interesse all'argomento perché nella mia stessa situazione, che dopo 2 anni mi è stata diagnosticata come causa della mia stanchezza una malattia autoimmune, per ora connettivite indifferenziata, che sto curando con immunomodulanti prima di dedicarmi al progetto della gravidanza. Ringrazio vivamente il dott.Marchi, che giustamnte mi indicava che "che il CMV possa solo rappresentare il capro espiatorio per una situazione che potrebbe riconoscere altre origini".

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi scuso anch'io per la lunga assenza.
Auguri per il controllo delle Sua malattia e in bocca al lupo per la futura gravidanza (che spero vorrà opportunamente far seguire in un Centro di riferimento).
Saluti,