Utente 162XXX
Salve,mi
sono operato da meno di una settimana di varicocele di III grado.Sono
un pilota di parapendio e un paracadutista quindi mi capita spesso di
passare da quote di 1000 metri a quote di 4000 metri in pochissimo
tempo e comunque di rimanere ad alte quote(diciamo 3000 metri)anche per
3-4 ore consecutive.Volevo sapere se la differenza di pressione e/o la
diminuzione dell'ossigeno dovuti alla quota possono causare problemi a
chi si è appena operato di varicocele.Il mio medico mi ha detto di
aspettare 3 settimane prima di riprendere tranquillamente queste
attività ma mi ha anche detto di non saperne molto di queste cose
quindi diciamo che ha un pò tirato ad indovinare!Voi cosa mi dite?
[#1] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
12% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente
Secondo una legge fisica (legge di Boyle Mariotte) diminuendo la pressione aumenta il volume dei gas.
Nel suo caso bisogna far controllare la sutura che le hanno effettuato dal chirurgo o dal suo medico curante, una volta controllato che gli esiti della sutura sono perfetti può ritornare a svolgere le sue attività di volo.
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore!Se il problema riguarda solo la ferita allora non ci sono problemi!La mia preoccupazione era rivolta al fatto che dopo l'intervento di varicocele ci sono delle vene che devono prendere il posto di quelle che sono state chiuse e quindi abituarsi alla circolazione.Grazie ancora.