Utente 551XXX
Buongiorno.
Mia madre di anni 60 eseguendo dei lavori domestici e' caduta da una sedia e ha riportato un trauma al polso.
Portata al pronto soccorso gli esiti sono stati:
RADIOGRAFIE:non si riconoscono definite immagini riferibili a rime di frattura.
ESAME OBIETTIVO:trauma contusivo polso DX PA180/95 SAT.98% FC90GCS 15 Pupille isocoriche isocicliche
TERAPIA:una settimana di bendaggio con Varicex.
Mia madre riferisce che i dottori le avrebbero detto che due ossicini si sono leggermente divaricati tra loro.
A distanza di 10 giorni dalla caduta ha tolto da 3 giorni la bendatura.
Il dolore si e' un po' affievolito e scompare se mantiene il polso fermo o dritto ma si fa ancora sentire se cerca di ruotarlo e risulta ancora un po' gonfio (gonfiore circolare come se fosse un orologio)
Il nostro medico di famiglia le ha consigliato di fare quotidianamente dei bagni di acqua calda seguiti da fredda e applicare poi le classiche pomate antinfiammatorie tipo Lasonil o Voltaren.
Dite che come terapia,dai sintomi riportati puo' essere sufficiente?
Sarebbe consigliabile stare a riposo e magari immobilizzare l'articolazione con una polsiera oppure meglio eseguire dei movimenti del polso per non bloccare l'articolazione?Grazie mille e saluti.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività +40
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A mio avviso sarebbe opportuno chiarire il problema dei "due ossicini ... leggermente divaricati tra loro." Le consiglio una visita presso un ortopedico esperto in patologie della mano e del polso. Può rivolgersi alla UO Ortopedia 1 dell'ospedale di Piacenza http://www.ausl.pc.it/garanzie_cittadini/carta_servizi/chirurgia_ortopedia/U_O_ORTOPEDIA_I_PIACENZA.pdf ; oppure UO Ortopedia 2 dell' Ospedale di Castel San Giovanni http://www.ausl.pc.it/eventi/evento_castelsgiovanni_2007/chirurgia_specialistica_ortopedia.asp
Cordiali saluti