Utente 157XXX
salve, mi chiamo donatella ho 21 anni sono alta 1,60 e peso 40kg(nella mia famiglia siamo tt magrissimi).
ho fatto oggi un ecocardiogramma ma il dottore non è sicuro che la valvola aortica sia bicuspide o tricuspide.
ora le scrivo la risposta di oggi in modo tale che mi possa consigliare un altro medico e un centro specializzato per sapere qualcosa:

bulbo aortico 25mmm, aorta ascendente 28mm, atrio sinistro AP 26mm, ventricolo sinistro DTD 38mm, setto interventricolare 8mm, parete posteriore 7mm, FE Vsx 65%.
ventricolo sinistro con normali diametri endocavitari e spessori parietali, funzione sistolica e cinesi globaleconservata. funzione diastolica nella norma.
Bulbo aortico ed Aorta acendente nei limiti. Arco aortico 23mm. Dubbio per la valvola aortica bicuspide, valvola continente.
Atrio sinistro nella norma.
lembi mitralici lievemente ridondanti, minimo spostamento telesistolico del LAM in atrio sn, insufficienza mitralica lieve.
Sezioni di dx nella norma per diametri e funzione sistolica, insufficienza tricuspidale lieve, PAPs 25mmHG.
VCI nella norma.
assenza di versamento pericardico.

La dott.ssa Vecchiato mi ha richiesto un ecotransesofageo per conferma anche se il mio vecchio dottore ha sempre detto che la mia valvola aortica è regolare.

mi dia un consiglio per favore di un centro per questi esami. Io abito in Toscana vicino Grosseto.

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'ecocardiogramma transesofageo permette di far arrivare la sonda ecografica piu' vicina al cuore, posizionandola a livello esofageo. Questo permette di vedere meglio le strutture cardiache tra le quali anche la valvola aortica.
Tuttavia mi consenta un dubbio.
Se la valvola aortica non perde (ossia non è insufficiente), cosa che si evince dal referto da lei riportato, sapere che la valvola sia bicuspide o tricuspide, non cambia nulla nè dal punto di vista prognostico, nè da quello terapeutico, non essendo indicata nessun tipo di terapia (neanche piu' la profilassi per l'endocardite batteria come da linee guida della società europea di Cardiologia pubblicate nel 2009).
Il mio consiglio (che è quello che darei a mia figlia) è quello di eseguire una ecografia transtoracica annuale (quella che lei ha gia' fatto), riservando l'ecotransesofageo solo quando e se dovesse comparire una insufficienza valvolare.
A disposizione per ulteriori consulti