Utente 162XXX
Buongiorno a tutti. Sono un allievo infermiere al secondo anno, che purtroppo ha avuto un incidente spiacevole che mi lascia molto preoccupato. Alcuni giorni fa ho fatto un prelievo ad una paziente usando una farfallina, dopodichè ho usato la stessa per iniettare con flebo un antibiotico, per un totale di 20 minuti. Dopo sono andato ovviamente a levare tutto, ho tolto la farfallina che ho appoggiato nel renino, la quale sfortunatamente, non è rimasta ferma. Immagino che chi lavora in ospedale sappia che queste farfalline si "girano sempre", rischiando di pungerci. Il punto è questo, da grande idiota non avevo guanti, e ho paura di essermi punto, questo perchè l'ago mi è passato vicinissimo, è stata una frazione di secondo. Nella mano nn avevo ne sanguinamenti, se traccie di sangue, inoltre ho chiesto notizie sulla paziente, che è una malata di cancro ormai terminale, che mi han assicurato non avere nulla, dato che non ha mai fatto trasfusioni e mesi fa i suoi esami erano tutti negativi. Posso immaginare che per molti possa sembrare una fobia, ma a 20 anni non si ha la calma che si può avere a 40, sono fidanzato e soprattutto innamorato perso della mia ragazza e per nessun motivo voglio che accada qualcosa che mi rovini tutto. La mia domanda è questa: giusto per levarmi i soliti dubbi, per le malattie sopra citate quanto è il tempo da attendere per avere risultati concreti? 90 giorni possono bastare? Ringrazio chiunque mi risponda.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

si è punto o non si è punto?
Per l'HBV non si è vaccinato?

per l'HIV ritengo che non abbia corso rischio di contagio
qualche rischio forse per HBV e HCV

in ogni caso il periodo-finestra è
per l'HIV di 90 giorni
per l'HBV e l'HCV di 180 giorni

Se si è punto, faccia una denuncia cautelativa di infortunio all'INAIL e un prelievo immediato per fotografare la sua situazione sierologica di base

Cordiali saluti