Utente 159XXX
salve, sono una ragazza di 17 anni...stanotte mi sono svegliata alle 2 accusando un forte dolore nella zona dell'appendice..un dolore non lancinante ma abbastanza forte...ho preso un oki, pensando che fosse l'appendice infiammata e pensando che l'oki fosse un farmaco antinfiammatorio...in poco tempo il dolore è completamente scomparso....ora mi è ritornato ma in misura abbastanza lieve. Secondo Lei può trattarsi di un attacco acuto di appendicite?? e poi Le volevo chiedere: è possibile che un farmaco come l'oki possa sfiammare l'appendice?? La ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signorina
il farmaco da lei citato è un analgesico, antiinfiammatorio ed antipiretico che appartiene alla classe dei Farmaci Antinfiammatori Non Ssteroidei (FANS). Tali farmaci agiscono come potenti analgesici e nelle infiammazioni osteoarticolari permettono la riduzione o scomparsa della flogosi. In caso di dolore viscerale, come può essere una appendicite non è corretto utilizzare farmaci antidolorifici poichè si potrebbe "coprire" una patologia evolutiva che necessita di antibioticoterapia ed eventuale intervento chirurgico.
Consideri inoltre che il dolore localizzato nella fossa iliaca dx non necessariamente deve essere attribuito all'appendice, potendo in tale sede localizzarsi dolori a partenza dall'ovaio (durante l'ovulazione), intestino (malattie infiammatorie), apparato genito urinario (infezione vie urinarie).
Rimane quindi valido il consiglio già fornitole dal dr. Favara in altro consulto, di effettuare una visita dal suo medico curante ed eventualmente ulteriori accertamenti per giungere ad una diagnosi corretta.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio..mi scusi ma il dolore ora mi è scomparso del tutto, sto bene insomma...secondo Lei dovrei comunque recarmi dal mio medico?? e se fosse veramente appendicite il dolore non mi dovrebbe essere ritornato e non dovrei avercelo anche ora?? mi scusi ma sono abbastanza preoccupata...attendo una Sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signorina
la medicina non è una scienza esatta poichè composta da numerose variabili legate alla persona ed alle malattie. Già non è semplice giungere ad una diagnosi effettuando una visita, tanto che spesso si ricorre ad accertamenti diagnostici per avere conferma di una ipotesi diagnostica, immagini poi quanto possa essere proibitivo formulare una diagnosi via internet !
Il fatto che il dolore sia scomparso, se da un lato mi fa piacere per lei, dall'altro non ha permesso di effettuare diagnosi. Potrebbe essere stato un dolore di tipo colico, che potrebbe ripresentarsi nelle prossime ore o potrebbe già averlo riavuto nella notte trascorsa.
In entrambi i casi, poichè già in passato, a giudicare dal precedente consulto, lei aveva avuto un fastidio analogo, qualora si ripresentasse, non esiti ad eseguire una visita.

Cordiali saluti