Utente 109XXX
Salve a tutti.

Scrivo per avere dei chiarimenti su cosa fare in seguito a sintomi che vi descrivo adesso.

Tre settimane fa ho cominciato a sentire come se il cuore perdesse colpi, pensavo fosse ansia. Poi la settimana scorsa ho avuto sintomi per i quali sono andato al pronto soccorso: dolore al petto che si estendeva alla gola e al lato della faccia, sudorazione fredda, vertigini, e nausea forte. E' da una settimana che mi sveglio con la nausea e ce l'ho spesso durante il giorno. Al pronto soccorso mi fecero l'elettrocardiogramma, negativo. Poi i due prelievi per gli enzimi, solo che dei due ho ascoltato solo il risultato del primo (era passata mezzanotte), tutto negativo, ho firmato la cartella e sono andato via.

Però i dolori al torace vanno e vengono, e da una settimana circa ce li ho anche alla schiena a SX. Inoltre capita a volte che quando respiro sento dei brontolii-gorgoglii all'addome, e da qualche giorno ho una strana tosse ogni tanto (potrei anche aver preso freddo, non lo escludo).

Ho molta paura che possa essere uno scompenso cardiaco; sento anche dei formicolii agli arti, e un certo senso di debolezza alle gambe (questi ultimi due sintomi li ho già da due mesi, sono stati i primi).

Ho fatto 2 volte l'elettrocardiogramma, sempre negativo. Mi è stata data una prova da sforzo, che farò forse lunedì. Sempre lunedì ho una risonanza magnetica che mi diede il neurologo più di un mese fa per via dei formicolii che avvertivo (all'epoca erano solo questi i sintomi). Ora volevo sapere:

Dovrei fare una radiografia al torace per accertarmi sulla situazione per i dolori alla schiena ed al petto? Oppure con la risonanza di lunedì in effetti è come già stessi facendo una RX approfondita? (la risonanza è in toto, tutto il corpo).

Se ci fosse un versamento di liquidi (edemi) da qualche parte, nei polmoni magari o negli arti (visto che mi fanno male i polpacci e le gambe) quali sintomi dovrei avvertire? devrei avere tosse? quale esame per diagnosticarli?

Molti dicono che l'elettrocardiogramma e la prova da sforzo sono un pò fini a se stessi, che potrebbero anche non rilevare anomalie cardiache. Forse dovrei fare un ecocardiogramma? Quali visite potrei fare per escludere il cuore al 100% ?

Spero di non aver tralasciato nulla...

Potrebbe essere tutta questione di cervivale?
Faccio l'ultima domanda:

Con la risonanza magnetica quali anomalie cradiache (o scompensi dovuti a malfunzionamento del cuore) possono essere scoperti? Giusto per sapere lunedì quali risposte avrò.

Vi prego di rispondermi, ho bisogno di avere queste risposte, e dato che non posso andare sempre dal medico o all'ospedale attualmente l'unica fonte di informazioni attendibili e autorizzate siete voi.

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sua sintomatologia potrebbe, francamente essere legata più ad un problema gastrico, magari ad un'ernia jatale associata ad un reflusso, che non ad un problema cardiaco o respiratorio. Una curiosità, poi, ma la risonanza chi gliela prescritta e per quale motivo?
Saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Dottore mi chiede di fare il nome del medico? E' probabile che lo conosce, essendo di Napoli (comunque al CTO di Napoli). Non so se posso fare il nome, citerò le iniziali rispettivamente di nome e cognome: F.R., neurologo operante nel suddetto ospedale.

Io ho avuto astenìa alle gambe per due mesi circa, e formicolii a tutto il corpo contemporaneamente a fastidiosissime fascicolazioni (mi 'battevano' tutti i muscoli in ogni dove).

Il neurologo mi fece la visita, risultò negativa, ma mi disse che poteva non risultare tutto dalla semplice visita, pertanto mi ha dato una risonanza ed un'elettromiografia.

Nel frattempo ho preso magnesio, e i sintomi si sono attenuati (formicolii e astenia), ma ora sembrano ricomparsi (anche se in forma molto lieve), però sto avendo anche tutti questi altri sintomi, dolore al torace, giramenti di testa, formicolii alle mani, nausea OGNI SANTO GIORNO ecc... dolore ai lati del collo, alle tempie, tanto che andai al Cardarelli la sett. scorsa.

Lei è un cardiologo, io non voglio fissarmi, però vorrei escludere del tutto il cuore. Cosa mi consiglia di fare?

E' possibile che un problema gastrico porti dolori alla schiena? In effetti se inclino la testa in avanti 'tirando' i muscoli, avverto il dolore alla schiena... diciamo solo in certi movimenti (tipo quando sterzo in macchina).

Dottore per come sto, non escludo che potremmo incontrarci di persona...
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
non avevo certamente interesse a saper il nome del/la collega, ma sulla indicazione dell'esame. A livello cardiologico, considerato i sintomi e la sua giovane età, è estremamente improbabile un interessamento cardiaco. Stia tranquillo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.

Dottore non mi dica niente, ma quando mi viene detto che alla mia età è difficile essere malati (come mi dissero al pronto soccorso, che quasi volevano liquidarmi da subito) mi vengono in mente le centinaia di casi di giovani morti addirittura a causa del cuore... so di essere ipocondriaco, ma comunque gli avvenimenti ci insegnano che può capitare a tutti; comunque statisticamente è come lei dice.

Mi permette solo di farle altre poche domande?

Volevo sapere:

1) Come valuta lei la risonanza magnetica come mezzo per scoprire problemi cardiaci e conseguenze? (cioè secondo lei la r.m. può permettermi di evitare una radiografia toracica essendo più/meno accurata? può essere efficace nello stanare complicanze?)

2)Dopo aver fatto elettrocardiogramma 2 volte (negativi), emogas, enzimi(negativo) seppur senza il secondo riscontro, e considerato che farò la prova da sforzo... se anche quest'ultima risultasse negativa, per stare proprio tranquillo (visto che vorrei andare in palestra) mi consiglia di fare anche un ecocardiogramma?

3) Secondo lei qual è il miglior esame per escludere totalmente scompensi cardiaci senza falsi negativi(come invece può accadere con ECG)?

4) Un'aumentata frequenza di minzioni può essere sintomo di scompensi? (è da oggi che mi sta capitando).. premetto che stamattina tirava molto vento, sono sceso da casa un pò 'leggero' e ho avuto e preso freddo...

Le chiedo scusa per la solita caterva di domande, ma spero lei mi capirà.

Grazie di tutto.
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore, la prego di aiutarmi almeno a capire in attesa degli esami.

Io avverto anche spesso un dolore ai denti della mascella(al 90 % a sinistra, ma a volte anche a destra), un dolore alle tempie (idem, al 90% a sinistra), e sempre al petto.

Quando mi chino in avanti o sul lavabo al mattino mi vengono questi dolori e un pò di nausea, poi anche quando cammino per strada avendo sulle spalle lo zaino carico per andare a lavoro...

Mi vengono anche delle fitte alle gambe (zona delle tibie e delle cosce), e in più spesso le mani diventano fredde. Sovente mi fa male l'avambraccio sinistro (come se avessi preso una botta e mi si fosse indolenzito). I formicolii non sono frequentissimi, me ce li ho,soprattutto al piede sinistro (ma anche a destra).

Mi sembra come se il sangue fluisse con difficoltà per il corpo, e poi questi dolori a SX del torace e alla schiena... ieri sera una fitta che a tavola mi ha scosso! A volte quando inspiro sento questo dolore...

E poi mi capita spesso che il cuore perde un battito, e questo mi fa restare senza fiato per un attimo, dovendo subito riprenderlo... ieri mi è capitato 2 volte mentre stavo per prendere sonno in posizione supina.

In ultimo spesso sento un brontolio a SX sotto il torace, e ho un'elevata sudorazione delle mani (che ripeto a volte si fanno fredde).

Dottore per lei tutti questi sono sintomi di uno scompenso cardiaco?

[#6] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Dottore se può mi risponda, la prego...

io cerco di convincermi che non sia nulla, che magari sia ansia o simile, ma quando mi viene io sto proprio male per davvero! E mi chiedo se non ci sia realmente qualcosa sotto che peggiorerà solo perchè io e gli altri l'abbiamo sottovalutata liquidandola come ansia ...

Lei che pensa dei sintomi che al post precedente le ho descritto?
[#7] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori,

tra qualche settimana sarà passato questo consulto che state leggendo avrà compiuto un anno, precisamente il 21 giugno.

Per me è stata una sorpresa venire a leggere i sintomi di questo consulto, perchè sono esattamente gli stessi che ho ora! Tutti quanti!

Dopo un anno, nello stesso mese, ho gli stessi sintomi!

Ma è possibile che la primavera abbia risvegliato questo status? Io l'inverno l'ho passato abbastanza bene, pensando ed illudendomi di aver risolto per sempre questi problemi, e invece i sintomi si sono riacutizzati!

Secondo voi, ciò esclude cause cardiache?
C'entra qualcosa la stagione entrante?