Utente 163XXX
salve

gradirei delle informazioni ho visto il suo sito; per un viaggio in Perù zona lima evitando zone non sane possibilmente o escursioni non sicure in dicembre con clima previsto di 18 25 gradi e 60% umidità.
essendo sofferente di nefropatia cistica acquisita tubulopatia potassio dispersiva in trattamento con doppio blocco RAA e inibizione aldosterone con ipereninemia...assumo rampril 2,5 mg x 2 e neo lota 50 mg x 2 e Kcl r. 6 c. e potassio raggiungo massimo 4 Meq anche in vena...deficit primitivo e a volte lievi disturbi muscolari da alterazione K corporeo
pa < 130 /80 e clearance MDRD 77 II stadio e dieta precauzionale..

dato che starò attendo (essendo infermiere) profilassi diarrea viaggiatore terapia idropinica (bottiglie chiuse etc occhio al ghiaccio etc,) mi consiglia o sconsiglia tale viaggio?
peri problemi sopra?
NB ho gai avuto epatite A e vaccinato epatite B devo fare vaccinazione antitifica o altro?
mi ospita famiglia del luogo e guidati da loro intelligentemente..e poi LIMA non è proprio sprovveduta in termini di ospedali etc,,

grazie ivano varese anni 49
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Caro Signore,

circa l'indicazione alle vaccinazioni le consiglio di provare a postare un quesito specifico in altra area (medicina tropicale, malattie infettive).

Mi sembra di capire che non sia un viaggio particolarmente avventuroso. Ovviamente il rischio diarrea è comunque presente, per cui sono indicate le misure precauzionali che lei cita.
Come già ha capito lei, un'eventuale diarrea potrebbe acutamente peggiorare la perdita di potassio. Abbia quindi una buona scorta di potassio cloruro.

Un saluto