Utente 637XXX
Salve,
nel febbraio 2008 ho avuto un episodio di PNX massivo spontaneo al polmone sinistro, nell'efffettuare una TAC di controllo mi e' stato diagnosticato un enfisema bolloso diffuso ad entrambi i polomoni. Ogni anno faccio una TAC HR per monitorare lo stato dell'enfisema , nell'ultimo esame effettuato oltre all'enfisema sul referto c'era anche:
"Si segnala linfonodo ingrandito a livello dello jatus aortico diaframmatico ( diam. 1.5cm)"
La mie domande sono sono:
Il linfonodo e' riconducibile all'ensifema ?
Che esami oltre alle analisi del sengue potrei fare?
Il mio medico oltre agli agli esami del sangue mi ha anche prescritto una visita chirurgica toracica , non voglio dubitare del mio medico ma che nesso c'e' tra l'ingrossamento del linfonodo con una fisita toracica ( l'enfisema e' stabile in base all'ultima TAC) ?
Ovviamente , come penso molta gente, come sente parlare di linfonodi ingrossati ci si preoccupa, pur sapendo che i linfonodi si ingrossano anche per una "banale infezione" la posizione del linfonodo ingrossato puo' dare gia' qualche indicazione da cosa possa dipendere questo ingrossamento?
Ho 37 anni (maschio) da circa un anno ho ripreso a fumare tabacco da sigaretta (circa 10 sigarette al giorno so che non dovrei toccare quel veleno!!!) , segnalo varie carie dentali ma senza ascessi o dolori.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

in genere linfonodi a quel livello (passaggio toraco-addominale) non sono riconducibili in prima istanza a patologie polmonari.

Tuttavia è corretto che faccia vedere l'esame ad uno specialista, che guardando le immagini radiologiche - e non solo il referto - sarà in grado di stabilire se il problema rilevato merita di essere approfondito e come. Il chirurgo toracico è una figura adeguata per fare questa analisi.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 637XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dottore,
la ringrazio per la risposta celere che mi ha dato e mi scuso se ne approfitto per formulare meglio la domanda del primo post:
quali potrebbero essere le cause che portano un linfonodo in quella posizione ad ingrossarsi?
Ovviamente non mi aspetto una diagnosi , mi rendo conto che non avendo visto la TAC e non conoscendo la mia storia clinica e' impossibile avere una diagnosi, ma quello che mi interesserebbe sapere e' , escludendo che i linfonodi posso ingrossarsi anche se il "problema" non e' perfiferico allo stesso, quali potrebbero essere le cause di un ingrossamento del linfonodo nella posizione rilevata ?

La ringrazio in anticipo per la risposta.

P.S.
Ringrazio Lei e tutti i Dottori che scrivono sui vari forum di medicina perche' cosi' facendo date dimostrazione che bastano anche 2 parole in piu' per rasserenare e tranquillizzarci, spero che il vostro sia d'esempio anche per altri vostri illustri colleghi.
GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ricordando che fino ad un centimetro di diametro i linfonodi intratoracici sono considerati normali, il reperto del suo esame, non è detto, benchè superiore a questo "limite", che sia rilevante (non si parla infatti di linfonodo con caratteristiche sovvertite o anormali).

Utile probabilmente il semplice controllo a distanza di tempo, soprattutto se non ha avuto in passato malattie oncologiche, in particolare del distretto germinale, che possono dare localizzazioni di malattia a tale livello.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 637XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
ho ritirato le analisi del sangue e urina, per quanto riguarda il sangue tutto nella norma, mentre nelle urine:
COLORE GIALLO ASPETTO TORBIDO
LEUCOCITI 80:100 P.C.
EMAZIE ASSENTI
CILINDRI ASSENTI
CELLULE BASSE VIE PARECCHIE
CRISTALLI ASSENTI
FILAMENTI DI MUCO NUMEROSI FILAMENTI DI MUCO
FLORA BATTERICA ASSENTE
il resto tutto nella norma il resto delle analisi delle urine

CHLAMIDIA TRACHOMATIS Abs
IgG 1:320 VALORE DI RIFERIMENTO= <1:160
IgM <1:120 VALORE DI RIFERIMENTO= <1:120

MYCOPLASMA PNEUMOIAE Asb
IgG 1:128 VALORE DI RIFERIMENTO= <1:64
IgM <1:16 VALORE DI RIFERIMENTO= <1:16


il medico curante oltre ad una urinocotura mi ha prescritto anche una visita da un infettivologo.

Saprebbe dirmi qualcosa di piu' su queste analisi, non mi sento molto tranquillo?

La ringrazio anticipatamente.