Utente 988XXX
Salve,
mi chiamo Lisa, scrivo per conto di mia madre. Ha una tosse strana che nessuno riesce a spiegare e non le da pace da circa 2o3anni. Ha quasi 56 anni, fumatrice, la tosse si presenta sia di giorno che di notte, con degli attacchi brevi ma veramente intensi. I sintomi da lei descritti sono: una specie di prurito alla gola,come se le pareti si "appiccicassero", lacrimazione agli occhi, tosse secca fortissima e violenta, e subito dopo, finito l'attacco le si abbassa la voce. Ha fatto rx torace, endoscopia faringo laringea, ha preso farmaci per il reflusso, ma niente di niente, quali possono essere gli esami che posso spingerla a fare?lei ritiene sia una tosse nervosa, dice di non avere nulla di organico, ma a me sembra impossibile. Quali diagnosi si possono fare con questa sintomatologia?tosse nervosa?allergica?io pensavo al gozzo tiroideo, ma non ne so nulla, non sono nessuno, ma vorrei tanto trovare il modo di aiutarla, ma nessuno aiuta me.

Grazie infinite a tutti quelli che mi aiuteranno a capirci qualcosa.

Cordialemente, Lisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno.
Innanzitutto sarebbe opportuno che Sua madre smettesse di fumare.
Ci sarebbero poi molte cose da chiederle per inquadrare meglio il caso; non si può escludere, da quanto riferisce, l'eventualità di una forma allergica.
La inviterei pertanto ad una valutazione specialistica (anamnesi dettagliata, esame obiettivo, test cutanei), con eventuale successiva indicazione all'esecuzione di altre indagini.
Saluti,