Utente 131XXX
Gentili dottori, se leggete le altre mie domande sulla Storia clinica potete immaginare come questa sia la conclusione di questo mia curiosità/interesse nello sperimentare le tecniche di Jelqing & Stretching x la "salute e allungamento del pene". Nonostante sconsigliate queste tecniche io le ho provate ugualmente ma dai fastidi che a volte accuso e dall'aspetto diverso che ho constatato ho paura di aver fatto danni. Intendo danni tipo stiramento del nervo dorsale o tumefazione dei tessuti cavernosi...non so ma avrei piacere di fare un controllo visto che non ne ho mai fatto uno in vita mia. E' per questo che vi chiedo che trafila seguire ovvero se devo passar dal mio medico di base o vado diretto da uno specialista. Quali visite necessito x veder se ci son danni e veder lo stato di salute? Siete così gentili da farmi un elenco e magari sapere quanto mi verrebbero a costare? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ci siamo già conosciuti, penso che sia il caso di farsi vedere da specialista anzitutto, poi valuti se lei. Importante è cominciare a fare qualche cosa di costruttivo per il suo problema senza ricorrere al fai da te. Importante assolutamente vedere che non vi siano timidezze recondite dietro il suo problema di allungamento del pene Non c' è solo la fibrosi, ma anche la psic ologia creda.
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno e grazie per la risposta.
Per tutti quelli a cui può essere interessante questa discussione le dico che, sicuramente a monte ci sono "problemi di timidezza recondita o psicologici" ma fatto sta che le cose sono + semplici di quanto sembra, senza far tanti discorsi col psicologo! A mio parere il psicologo serve se non riesci ad accettare che NON puoi cambiar le cose e te le devi tenere così come sono! Se io accetto di tenermele allora il psicolo NON dovrebbe servire! Io mi tengo la misura che ho e quindi il psicologo NON serve, spero!
NOn c'è niente di male di pensare di poter trasformar qualcosa e farla diventare + grande e + grossa.
Voglio i bicipidi + lunghi e + grossi? E' possibile? Si, e quindi mi alleno e li otterrò!
Voglio addominali scolpiti? E' possibile? Si, e quindi mi alleno e li otterrò!
Volgio un pene + lungo e + grosso? E' possibile? E qui la disinformazione che c'è in internet dice SI e i medici dicono NO (a meno che non si usi la chirurgia...).
Quindi uno come me desideroso di aumentare le dimensioni si approccia alle tecniche della disinformazione internet. Rischiando di far danni? E' probabile, è per questo che son qui a chiederle se, a primo acchito si puo' trattare di STIRAMENTO DEL NERVO e FIBROSI.
GENTILMENTE SA DIRMI COME RICONOSCO QUESTE 2 COSE?
E per una visita specialistica, come immaginavo, mi saprebbe gentilmente dire il percorso delle visite?
Cioè se comunemente viene richiesto (visto che in questi casi gli specialisti fanno i soldi!) l'esame del sangue, lo spermiogramma, se è prevista una risonanza o un ecografia, se si utilizzano il contrasto eccetera. Sarebbe così gentile da descrivere il percorso di questo genere di visite così posso farmi un'idea e un preventivo e informarmi prima per sapermi come pormi difronte alle analisi che mi verranno fatte? Grazie infinite.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Congratulazioni, una reazione così rabbiosa ed ai limiti della maleducazione, indica una personalità molto ansiosa cui un approccio psicoterapeutico farebbe un monte di bene. mLa prego di cambiare tono, parole e chiedere scusa, che siam qua a rispondere gratis mettendoci tutto il buono possibili. Inoltre il percorso si fa dopo che si visto come è messo. Le consiglio inoltre quandfo chiede un consulto di essere aperto ad ogni tipo di risposta, purchè educata, come la mia.
[#4] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Le chiedo scusa se il mio tono è stato maleducato (non voleva esserlo). Volevo solo essere chiaro, non mi sentivo rabbioso in quel momento. Volevo non solo otterenre una risposta gratis ma anche avere una risposta utile x gli altri. Gentile dottore, se non vuole rispondermi la ringrazio ugualmente per la sua disponibilità. Le porgo le mie scuse nuovamente.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
le rispondio eccome:
la chirurgia esteica dei genitali migliora la timidezza solo nel 14%-31% dei casi. 3 sono gli articoli in letteratutra internazionale sull' argomento. 1 è mio. E siamo concordi tutti.
nel restante dei casi o non fa nulla e nella percentuale circa uguale (16-28%) fa addiritrtura peggio. Peggio significa, estremizzando, fare la fine di Michael Jackson morto per overdose di antidolorifici a causa dei 40 e passa interventi di chirurgia estetica. Veda lei se non è il caso di valutare anche da un punto di vista psicologico i soggetti che richiedono questo tipo di interventi.
[#6] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dottore, la ringrazio ancora per la sua disponibilità. Vorrei farle sapere che NON sono intenzionato a nessuna tecnica di ingrandimento chirurgica tdi tipo estetico, a me interessava sapere per un utente che si approccia ad una prima visita, che deve fare. Sicuramente prendere un appuntamento e visto che lei opera in una delle sedi a me comode, le scrivo direttamente una mail dal suo sito se per lei va bene. Grazie ancora.