Utente 138XXX
Buongiorno, da circa 10 anni soffro di una forma di asma lieve ma persistente (specialmente in inverno)con sibilo e lieve ostruzione con escrezione di catarro ogni sera/notte . Da anni tengo sotto controllo l'asma con la sola assunzione di montegen e sotto terapia nemmeno un attacco. Se sospendo i fastidi ricompaiono. Dalle varie visite pneumologiche non è mai emerso alcun problema di funzionalità respiratoria. Dalle analisi allergologiche 10 anni fa è risultato un valore IGE tot pari a 80 (da 20-100 "borderline") oggi le mie analisi riportano IGE tot pari a 60 quindi ancora "borderline". Le IGE specifiche agli allergeni quali acari della polvere, alternaria, parietaria, cipresso, olivo, pelo cane e gatto sono tutti nella norma. Vorrei capire il significato del risultato IGE "borderline", ovvero sono un pò allergica o non lo sono affatto?Devo indagare altri allergeni responsabili del problema di asma?
grazie
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno.
Il valore di IgE totali nella norma (e sia 60 che 80 kUA/l lo sono) non esclude che si possa trattare di un asma allergico. Discorso diverso è quello delle IgE specifiche, che in caso di asma allergico dovrebbero essere positive per almeno un allergene perenne presente nell'ambiente in cui Lei vive.
Quindi, in caso di diagnosi di asma, devono essere ricercati tutti i principali allergeni (generalmente, per praticità e convenienza, con prove cutanee piuttosto che con dosaggi ematici; e comunque un test non esclude l'altro); se invece il quadro clinico e i test non orientano verso una forma allergica deve essere decisamente considerata la possibilità che si tratti di un asma intrinseco (non allergico).
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dott., in effetti 10 anni fa a seguito di visite e analisi ematiche e cutanee (quelle piu' comuni) presso il policlinico gemelli di Roma mi è stato diagnosticato "asma intrinseco". Spirometria, visista pneumologica e radiografia al torace non hanno evidenziato problematiche anzi, poichè ho praticato sport agonistico, hanno dato ottimi risultati. In caso fosse davvero asma intrinseco, vuol dire che non c'è una causa da ricercare e quindi posso solo tenerlo sotto controllo mediante terapia? Oppure potrebbe esserci una causa e quindi quali altri esami potrei fare?
La ringrazio ancora,saluti.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Significa che non deve affannarsi a cercare altre cause e sottoporsi ai controlli periodici per valutare il controllo della malattia e assegnarLe la terapia più opportuna.
Saluti,