Utente 163XXX
Gentili dottori, chi vi scrive è un diciassettenne vergine.
Vorrei capire se ho fimosi, o altri problemi del genere, o meglio, se ho una forma grave o meno.

Premetto che nello scoprire il glande da flaccido trovo pochissimi problemi, anche se non lo faccio spesso, a causa del fastidio che mi provoca l'anello che si stringe attorno ad esso (comunque più stretto del normale).
Una volta scoperto poi, con grande difficoltà riesco a ricoprirlo (ma proprio perchè riesco a farlo, mi chiedo se escludere fimosi, in quanto non si verifica parafimosi).

In erezione, è molto difficile scoprirlo, almeno "a mano" per così dire. Devo dire però che durante sesso orale, mi è stato scoperto e non ci sono stati particolari problemi, tranne quello del fastidio più accentuato, che porta a leggero dolore, e inevitabili problemi "tecnici".

Ho dovuto aspettare che tornasse flaccido poi, per ricoprirlo con difficoltà.

Sto praticando giornalmente esercizio del prepuzio scorrendo la pelle sul glande, in entrambi gli stati, e credo vada meglio... Si può dire cosa ho?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
da questa postazione è difficile capire bene se si tratta di una fimosi e il grado di essa.Dalla sua descrizione sembrerebbe trattarsi di fimosi, ma in questi casi la cosa migliore da fare è una attenta valutazione clinica per comprendere il suo eventuale "problema" e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche. A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo .Un cordiale saluto.