Utente 163XXX
Buongiorno,
il mio compagno ha 32 anni ed ha sempre avuto una vita sessuale molto intensa.
i problemi sono sorti quando ha perso il lavoro ed è caduto in depressione,senza però essersi curato in tal senso.ha cominciato a mangiare a dismisura e a non aver voglia di fare niente,neanche uscire di casa.
a distanza di mesi sebbene la situazione lavorativa ha trovato rimedio(fa turni di notte psicoloogicamente stressanti) in lui è rimasto un forte calo del desiderio associato ad una stanchezza permanente.
attualmente io sono alla fine di una gravidanza da entrambi a lungo ricercata e quando affronto il discorso,mi rendo conto che la prende come "scusa" per liquidare il discorso.
secondo me il problema depressione purtroppo è rimasto irrisolto e non vorrei compromettere oltre che al mio stato psicologico anche il nostro equilibrio di coppia.avreste una soluzione da proporci?
Ringraziando anticipatamente
Distinti Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,va da se che il problema psicologico sia palese ma,se dati sono realiil Su partner e' fortemente in sovrappeso e cio' incide sul disagio sessuale riferito.Per non cadere in facili e scontate banalizzazioni,consulterei un esperto andrologo per porre una diagnosi rigorosa.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
dopo una scrupolosa diagnosi andrologica, vi suggerirei di rivolgervi ad un sessuologo clinico, esperto in dinamiche di coppia, il calo del desiderio è una disfunzione sessuale frequete, risolvibile e dalla complessa diagnosi, perchè correlato ad un'infinità di fattori, che stanno dentro e fuori ala coppia.
Auguri.









www.valeriarandone.it
[#3] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio entrambi per la solerte risposta.
ci rivolgeremo al più presto ad un buon andrologo.
Grazie mille!