Utente 383XXX
Carissimi Dottori,
sono un straniero pero lavoro in Italia.

Vorrei chiedere gentile opinione per quello che mi e accaduto.
Piu di 5 settimane fa (19.5.) ho avuto un rapporto anale passivo. Ho usato il preservativo pero si e rotto durante il rapporto e il ragazzo ha eiaculato dentro di me.

Ho contattato il partner con cui ho avuto l´unico rapporto e mi assicura di essere sano pero io non mi fido di questa semplice informazione - potrebbe essere contagiato pochi giorni prima del rapporto con me con viremia alitssima che durante il nostro rapporto sarebbe come una trasfusione. Lui rifiuta di andare fare il test dicendo di essere sicuro di quello che dichiara.
So che la probabilita di contagio durante l´unico rapporto e relativamente bassa (intorno 3%) pero sono terrorizzato dalla paura da quell momento.

Dalla 3. settimana dal rapporto a rischio) ho avuto questi simtomi:
- linfonodi di gola mandibolari leggermente ingrossati (sembrano fagioli lunghi in circa 1,5-2 cm non dolenti), durante ultimi tre giorni si sgonfiano ogni tanto (sopratutto la sera e la mattina dopo si rigonfiano), il linfonodo destro risulta piu grande - finoggi,
altri linfonodi (ascellari, inguinali) non riesco a trovare - ho letto che dovrebbero essere ingrossati in vari posti (almeno due) - e vero?
- bruciamento episodico di gola (non sempre e non forte) per circa una settimana, ultimi giorni niente
- patina sulla lingua bianco-gialla leggera - finora
- feci chiare e scarse di 3-4 giorni (una volta quasi acqua), solo una volta al giorno, addesso a posto
- una settimana fa ogni tanto leggerissimo dolore in parte di tanni (come dopo stretching pero gia due settimane non lo faccio)
- da ieri altro (quindi 5 sett.dopo il rischio) leggero dolore dell´articolo iliaco destro, ieri molto piu forte con aumento di dolore e bruciore come artrite, oggi non si sente tanto - sintomi di dolori articolari devono essere diffusi oppure basta un articolo solo?

- niente febbre, niente mal di testa, stanchezza etc.

Non mi e mai successo niente del genere nella mia vita e sono stato sempre molto attento e prudente (rifiuto anche rapporti orali non protetti), pensavo di non rischiare facendo il sesso sicuro, protetto ma sono stato sfortunato. Ho tantissima paura visto il rischio altissimo e questa coincidenza di sintomi proprio nel periodo tipico (tra 3.-4.sett.).

Potrebbero essere sintomi di infezione primaria?

Ho fatto il test 18.6., quindi un mese dopo il rischio il test ELISA duale sia per anticorpi sia per antigene p24 con certificato internazionale visto che vado all´estero - con esito negativo.

Sono stato vaccinato 3 anni fa contro epatite A+B.

Due giorni fa sono stato in ospedale per fare altro test (esito sara pronto per martedi 26.6) ed infermiera mi aveva detto che posso stare un po piu tranquillo con il test neg. dopo un mese dal rischio e senza sintomi gravi come la febbre tipica etc. dopo 5 settimane e per essere sciuro ripettere il test dopo un altro mese (pero quelli sintomi descritti non sono gravi?).

Per domani ho fatto una prenotazione in un centro sperimentale per fare un altro test combinato ELISA + PCR (HIV-DNA) che dovrebbe essere definitivo (98/99%). Costera tanto pero io non ce la faccio piu e sto per svenire e soffro di forti depressioni.
Ho anche tantissima paura di risultato positivo e so che non potro vivere con tale eventuale diagnosi. Sono anche molto disperato perche lontano dal mio paese.

Prego scrivete mi!
Grazie mille di anticipo per la pazienza!!

[#1] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2007
test fatto 5 settimane dal rapporto a rischio:

ELISA HIV 1-2 Ab+AG negativo
HIV genoma RT-PCR < 40 copie/ml
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
il rischio corso è stato importante e comunque le valutazioni fatte per l'HIV sembrano al momento non significative. Monitorizzi ancora la situazione tra circa tre e sei mesi e non solo per l'HIV ma anche per tutte le altre malattie a trasmissione sessuale , compresa l'epatite C.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Beretta
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatte le valutazioni ci tenga comunque informati.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2007
Ho fatto tutti i test possibili:
HCV
CMV
EBV
Toxotest
Emocromo
- tutto negativo.

Persistono pero linfonodi mandibolari ingrossati, ogni tanto afte nella bocca ed ogni tanto leggero mal di gola.

Che esami dovrei fare ancora?
Non sarebbe utile andare dall´otorino?
Essendo straniero senza residenza (cittadino CEE) devo andare in ospedale, USL o medico generale?

Grazie per risposta.
[#6] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2007
devo aggiungere tra i sintomi persistenti anche patina bianco-gialla sulla lingua, tutto persiste gia 4-5 settimane.