Utente 164XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 29 anni, avrei bisogno di un vostro consiglio, verso l'inizio di novembre ho avuto degli episodi di tachicardia associati a forte calore sul viso alternati a intensi brividi di freddo, in più in maniera quasi costante nell'arco della giornata avverto i battiti del cuore accellerati ho fatto una serie di controlli tra cui elettrocardiogramma, ecocardiogramma, holter, analisi del sangue e della tiroide.
Le analisi sono risultate tutte negative, i valori erano tutti perfettamente nella norma, mentre le risposte di holter e eco sono state: Holter, "Ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico, con normale conduzione AV e IV (FC max 156 bpm, FC min 43 bpm). Non pause: Rari BEV isolati (3) ed 1 coppia. Rari BESV (23). Non significative modificazioni del tratto ST. Non sintomi in diario.
ECG, "Valvola Mitrale, nella norma" "Valvola Aortica, normale, registrazione in finestra apicale" "Valvola Tricuspide, presenza di anomalie, Gradiente V.Dx-A.Dx mmHg 20 P.Sis Polmonare mmHg 25 INSUFFICENZA trascurabile, arching dei lembi.
CONCLUSIONI Ventricolo sinistro di normali volumi, spessori parietali, cinesi globale e regionale. Normale funzione diastolica. Atrio sinistro e sezioni destre nei limiti. Apparati valvolari mitralico ed aortico normofunzionanti. Arching dei lembi tricuspiadalici con minimo rigurgito. PAPS nei limiti. Non versamento pericardico. Aorta toracica nei limiti nei tratti esplorabili.

Adesso il mio problema è, premesso che sono alto 191 cm e peso 67 kg, e sono almeno 2 anni che faccio una vita molto sedentaria e fumo circa 10-15 sigarette al giorno. Ognivolta che faccio uno sforzo, come ad esempio 5 minuti di esercizi, naturalmente intervallati da pause, o di corsa, o qualsiasi altro tipo di sforzo, avverto i battiti del cuore accellerare molto e più forti come intensità (una sensazione quasi come se il cuore uscisse dal petto), il tutto abbinato a un senso di tremore alla gambe, e quasi di svenimento generale, tanto da essere costretto a sedermi o addirittura sdraiarmi, la durata di questo malessere varia dai 10 minuti alla mezz'ora abbondante, e comunque una volta terminata la fase acuta il malassere si potrae per ancora un po.
Vorrei sapere da cosa potrebbe dipendere, se alla base possa esserci un problema di natura cardiologica o altra, e cosa potrei fare per risolvere il problema.
Eventualmente qualora non fosse nulla o solo mancanza di allenamento, potrei fare della palestra?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
gli esami cardiologici che ha già effettuato non evidenziano alterazioni primitive al cuore,
La sua sensazione di battiti accelerati dopo sforzi fisici effettivamente potrebbe ritrovare la sua causa nella mancaza di allenamento. In questi casi, infatti, a sforzi fisici anche lievi il cuore risponde subito con un aumento della frequenza cardiaca, per fornire all'organismo il maggior apporto di sangue di cui ha bisogno.
Se a questo aggiunge il fatto che lei è molto magro, si accentua anche sensazione "soggettiva" del battito accelerato.
Il consiglio, oltre che quello di smettere di fumare, effettivamente potrebbe essere quello di andare in palestra. L'importante è efettuare un tipo di attività moderata che serva effettivamente al cuore per aumentare sua performance.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore per la repentina risposta alla mia domanda, quindi se ho capito bene oltre all'accellerazione del battito cardiaco,anche quel malessere generale che avevo citato di quasi senzo di svenimentoe tremore può essere collegato alla mancanza di allenamento del fisico?
Ieri ho poi ritirato un analisi che mi era stata richiesta dal gruppo della protezione civile al quale appartengo ci sono questi valori leggermente fuori norma:

Emoglobina - Hb 13,7 val.riferimento g/dl 14-18
Ematocrito - Hct 39,7 val.riferimento % 41.0-53.0

Grazie mille ancora, nell'attesa della sua risposta le porgo i miei cordiali saluti