Utente 164XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 20 anni di corpuratura normale e con una buona massa muscolare sviluppatasi in numero di anni di sport,detto questo,è da quando ho 11 anni che il mio petto presenta un rigonfiamento nella zone dei capezzoli,ipotizzando una ginecomastia(presumevo infatti che essendo finità l'età puberale qualsivoglia eccesso di produzione ormonale dovesse essere cessato)mi sono recato da un endocrinologo il quale mi ha espressamente rassicurato dicendomi che non vi è alcuno sviluppo ipertrofico della ghiandola e che s tratta di minimi accumoli adiposi(infatti la sporgenza è davvero minima).
Il problema rimane tuttavia dato che vedendosi un rigofiamento anche attraverso la maglietta ammetto che quello che non è un problema anatomico si sta trasformonado in un problema psicologico,indi per cui mi rivolgo a voi per chiedere quali sono le linee guida di una possibile liposuzione o quant'altro,salto a questa conlusione poichè qualunque esercizio mirato non è andato a buon fine e dato che lo stesso endocrinologo mi ha fatto intendere di come questo tessuto adiposo per quanto minimo sia non eliminabile con il normale esercizio.
Ringranziandovi anticipatamente per il tempo dedicatomi vi porgo i miei più cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
un'eventuale indicazione chirurgica, con risoluzione del Suo inestetismo, dovrà essere valutata e consigliata da un medico specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.
In alternativa, potrebbe soltanto ottenere un discreto miglioramento sottoponendosi a sedute di lipocavitazione o di intralipoterapia con fosfatidilcolina, sempre dopo attenta valutazione medico-estetica.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Innanzitutto La ringrazio per la repentina risposta,ma vorrei inoltre chiederle come funziona l'aventuale intervento chirurgico relativo a questa lieve anomalia,tempi,eventuali cicatrici e se effettivamente posso risolvere completamente il problema.Sono consapevole del fatto che sono domande troppo specifiche e che il risulato dipende da paziente a paziente ma è più che altro una richiesta generica.cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
a queste Sue domande è necessario che risponda un collega specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.
Provi a postarle nell'Area specialistica relativa.
Cordiali saluti.