Utente 164XXX
Buon giorno e grazie in anticipo per la risposta che mi fornirete.
Sono un uomo di 40 anni e per 3-4 ho assunto propecia su indicazione di 3 dermatologi differenti rassicurandomi che non esistevano effetti collaterali se non reversibili.
Durante il periodo di assunzione non ho MAI manifestato effetti collaterali evidenti se non una liquidità spermatica maggiore.
Recentemente mi sono imbattuto in vari siti di andrologi che dichiarano che la finasterida 1 mg è veleno puro e ho visitato un sito: proprciahelp che chiama propecia droga e dichiara che nel mondo ci sono numerosi casi di effetti collaterali post assunzione (tra cui l'impotenza permanente!)
Numerosi forum sono assolutamente discordanti, c'è chi ne parla "bene", e c'è chi sostiene di aver avuto sides IRREVERSIBILI.
Ora, premettendo che ero ignorante sull'argomento sino a 7 gg fa gradirei una Vostra posizione in merito a questo farmaco.
Nel dubbio, comunque, ho smesso e buttato il farmaco 7 gg fa con un solo problema: ho un lieve dolore testicolare (mai avuto), ma sinceramente non so se è di natura "fisica" o psicologica (sono una persona molto emotiva).
Ribadendo che non assumerò mai e mai più tale farmaco (nell'incertezza preferisco calvo ma sano), vorrei gentilmente sapere il Vostro parere riguardo a possibili effetti post-assunzione e se il dolore testicolare è annoverato tra i possibili effetti collaterali al termine dell'assunzione.
Ringraziando anticipatamente, porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,bando all'ansia,considerando che un eventuale calo del desiderio
sessuale e' assolutamente reversibile in poco tempo,con la sospensione del farmaco stesso.La dolenzia al testicolo non e' annoverata negli effetti collaterali,peraltro modesti.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio per la risposta, ma permane qualche dubbio:

1)Come mai sono nati siti ufficiali come propeciahelp in cui migliaia di persone raccontano le proprie esperienze negative con tale farmaco. Il sito, ha circa 50-80 iscritti ogni giorno (ovviamente gli iscritti sono persone affette da disturbi pre o post finasterida) e mi sembra davvero strano che si stia sviluppando un "panico di massa". Un Vostro collega, consultato personalemente, ha sempre sostenuto che il farmaco non ha avuto una sperimentazione adeguata. Mi spiego meglio: il tempo di sperimentazione (per vedere eventuali effetti collaterali persistenti nel tempo) di un qualsiasi farmaco è di circa 15-20 anni. I test ufficiali e seri su propecia sono, invece, relativamente brevi.

2) Come mai una casa farmaceutica estera che produce propecia generico ha scritto sul famoso "bugiardino" che gli effetti collaterali possono essere:
impotenza (molto comune)
calo libido (comune)
dolori testicolari (non comune)
.........
(se trovo il link lo posto, ma è il reale bugiardino di tale casa farmaceutica)

3)Come mai ci sono pareri totalmente discordanti tra Voi medici? Che, per esempio l'aulin, non faccia bene è ormai asserito da ogni medico. Ma su propecia ci sono troppe versioni totalmente in contrapposizione anche tra gli stessi specialisti in andrologia. Io sono chimico-statistico, non sono nè biologo nè tantomeno medico specialista. La mia esperienza si basa su dati statistici e la statistica delle persone affette da sintomatologie apparentemente anche gravi è in continuo aumento.

4)Lasciamo stare gli articoli apparsi su molti quotidiani recenti, ma nei paesi nord europei il bugiardino è stato "aggiornato": effetti collaterali possibili: cancro al seno maschile.

5) Permane il mio dolore testicolare e noto che lo scroto è diventato particolarmente molle ....detto in parole profane ....i testicoli sembrano particolarmente abbassati.

Mi scuso se mi sono dilungato troppo ma ringrazio per la Vostra preziosa collaborazione anche perchè avere un forte stato l'ansia permanente da 8 gg non è certo piacevole (prazene in grosse quantità...)

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Non vorrei alimentare nessuna polemica, ma la Sua risposta mi sembra un pò in contraddizione rispetto a quella del Suo collega che ha risposto oggi:
http://www.medicitalia.it/consulti/Endocrinologia/154711/Finasteride-effetti-post-trattamento

Saluti
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non vedo contraddizioni nel link trasmesso,in cui il collega riafferma la
improbabilita' di effetti a distanza di tempo dalla sospensione del farmaco.
Comunque,mi preoccuperei degli effetti reali sulla calvizie e,considerando lo stato di ansia,lontano dalle polemiche,sospenderei qualsiesi idea di riaffidarmi alla finasteride...Cordialita'.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

nella assunzione di un farmaco si dovrebbero sempre considerare pro- e contro.
lei cita Aulin, ottimo antinfiammatorio, ma se ho problemi ulcerosi è meglio che non lo prenda...Lo stesso vale per la ubiquitaria aspirina,...........e direi per quasi tutti i farmaci
La Finasteride agisce sui meccanismi ormonali degli androgeni ottenendo buoni risultati sul "pilizio" ma potendo creare qualche problema sulla sfera "sessuale".
Il medico che lo prescrive ed il paziente che lo richiede deve essere consapevole e valutare se valga la pena di avere una capigliatura rigogliosa rischiando di avere qualche problemino, transitorio, di tipo sessuale o no viceversa, se il rischio di avere tali problemi sia tale da considerare poco importante avere qualche pelo o capello in più o più resistente il farmaco non dovrebbe essere prescritto o assunto.
Milioni di uomini assumono finasteride per anni per problemi prostatici.
Personalmente, da andrologo ed endocrinologo non sconsiglio la assunzione del farmaco ai pazienti che me lo chiedono ma cerco di informarli chiaramente sui "rischi" che la assunzione possa comportare.
Il WEb è come una piazza, spesso chi le spara più grosse ottiene di avere parecchia gente intorno che si ferma ad ascoltare......qualcuno magari ne viene convinto. Abbiamo molti italici esempi...
Cari saluti
[#6] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio molto per le risposte ottenute.

A prescindere dal fatto che alcuni dubbi permangono (sempre e anche a cause del link che ho postato martedì 29 giugno 2010 - ore: 17.22.39 - come mai il Vostro collega non da una stima degli effetti post trattamento??), così come permane un infastidimento testicolare (come ultima domanda: è il caso che esegua un consulto?) sono più che mai deciso a sospendere per sempre il trattamento con propecia.

A prescindere dai capelli, non mi pare davvero il caso di avere disturbi sessuali per qualche capello in più.

Come ultima riflessione mi sento di dire che medici da me consultati di cui per ovvie ragioni non faccio i nomi (tricologo, dermatologo, dermatologo specializzato in malettie sessuali), NON mi hanno mai parlato di possibili effetti sessuali se non un leggerissimo calo del desiderio.

La medicina non sarà una scienza esattissima, ma a
livello professionale credo che ogni paziente che paga, anche profumatamente specialisti del campo, dovrebbe essere informato sulle possibili ripercussioni che un farmaco può avere sull'organismo.

Grazie ancora e cordiali saluti