Registrati | Recupera password
0/0

Ancora i sintomi della prostatite

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Ancora i sintomi della prostatite

    Buongiorno
    ho 36 anni e in un post precedente ho già esposto il mio problema circa una sospetta prostatite. Dico sospetta perchè nonostante tutte le analisi ed ecografie fatte non è risultato niente ma continuo ad avere problemi.In un'ecografia sono comparse delle microcalcificazioni ormai passate dalle quali sono stato tranquillizzato, però continuo ad avere lo stesso problema. Dopo 10 gg circa che non ho eiaculazioni, al momento dell'eiaculazione il mio sperma è di colore giallastro con parti marroni e grigie. Non riesco a capire. Devo precisare che spesso ho bruciore anale duranre la defecazione e quando sono seduto a lavoro...delle volte ho bruciore anale anche durante l'eiaculazione. Ho notato che quando sto molto tempo senza eiaculare, ho bruciori durante la minzione sulla punta del pene e contemporaneamente all'ano; i bruciori generalmente terminano alla fine della minzione. L' ultima analisi fatta è il tampone uretrale completo, dal quale è risultato tutto negativo. Ho provato a sentire il consulto di 4 urologi, ma nessuno si sbilancia e la ,massima cura che mi è stata prescritta è stata una settimana di ketoprofene e 4 mesi di profluss. Non so più cosa devo fare per cercare di capire qualcosa ed eliminare questo problema.Cerco di stare attento all'alimentazione, non fumo, bevo pochissimo caffè, non bevo spesso, ho una vita un pò sedentaria per via del lavoro ma cerco di fare movimento, ma noonostate tutto ancora non riesco a risolvere il problema. Inoltre volevo sapere se una eccessiva masturbazione passata abbia potuto creare questi problemi o alcuni pproblemi al mio apparato genitale.Chiedo nuovamente il vostro gradito consulto, e in attesa di una risposta vi ribgrazio e vi saluto.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1491 Medico specialista in: Andrologia

    Risponde dal
    2006
    Caro Utente,la prostatite cronica,batterica o abatterica,e' una brutta gatta da pelare,specialmente se,come speso accade,il Paziente entra in una (giustificata) ansia...Le chiedo se soffra di emorroidi e se ha problemi con l'alvo.La masturbazione,per il maschio,e' una risorsa che non dovrebbe
    scivolare nello accanimento ma,credo,il passato...e' passato.Continui a seguire i consigli dello specialista reale.Cordialita'.


    Dr. Pierluigi Izzo
    Specialista in Andrologia
    Perfezionato in Sessuologia Medica

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 696 Medico specialista in: Andrologia
    Chirurgia generale
    Endocrinologia
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Urologia

    Risponde dal
    2000
    caro lettore,

    nell'attesa di una visita dallo specialista con cui sente un migliore rapporto di fiducia potrebbe effettuare una urinocoltura ed una spermiocoltura con antibiogramma, in qualsiasi buon laboratorio di roma, in modo da fornirgli qualche dato preciso
    cari saluti


    Dott. Diego Pozza
    www.andrologia.lazio.it
    www.andrologiaroma.net

  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Buongiorno Dottori
    intanto voglio ringraziarvi per la vostra disponibilità e velocità nel rispondere. Per quanto riguarda l'urinocoltura e la spermiocultura l'ho fatte 2 volte a distanza di circa 1 anno le une dalle altre e i risultati sono stati negativi.Ho atto 2 volte il PSA, ecografia alla prostata, ecodoppler ai corpi cavernosi, tampone utretrale, ecografia transrettale,e tutti sono risultati negativi. Le uniche cose emerse sono delle microcalcificazioni e delle dimensioni della prostata che il dottore ha definito un pò ingrandita, ma che la l'ecografia definisce nella norma...quindi anche qui dubbi!!!.. Per ciò che riguarda le emorroidi fino ad oggi non ho mai sofferto di emorroidi almeno credo. Esternamente all'ano non ho protuberanze di carne, ne ho avuto mai perdite di sangue durante la defecazione. Effettivamente mi succede di avere dei bruciori durante il passaggio delle feci...ma anche qui non so se può dipendere dall'ano o dalla prostata che sta vicino..i bruciori li avverto anche dopo lungo tempo che sto seduto..non so se le emorroidi possono essere interne oltre che esterne. Per quanto concerne l'alvo non saprei cosa dire visto che no so quale parte cel corpo sia. Ho notato di avere stititchezza legata a un lungo tempo di astinenza sessuale, che si risolve dopo un'eiaculazione...ma queste forse sono solo mie congetture.
    Credo che anche una prolungata astinenza sessuale non aiuti. Per quanto riguarda le visite dallo specialista sono già al quarto urologo con la relativa visita.




Discussioni Simili

  1. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 30/06/2010, 09:22
  2. Possibile prostatite
    in Urologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29/06/2010, 02:37
  3. Prostatite
    in Urologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30/06/2010, 23:02
  4. Lieve prostatite
    in Urologia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03/07/2010, 19:16
  5. Prostatite ?
    in Urologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25/06/2010, 13:29
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896