Utente 163XXX
caro,Dottore,
avrei bisogno di chiarimenti riguardo alla mia situazione.
La mia mansione è addetto manutenzioni edili,nel 2009 sono stato riconosciuto invalido civile al 67% con le seguenti patologie (cirrosi epatica hcv compatibile,rettocolite ulcerosa,ipertensione arteriosa e linfagite arti inferiori,sindrome ansioso depressiva con attacchi di panico,spondiloartrosi con discopatie).circa 2 mesi fa visto il mio stato di salute ho chiesto ed ottenuto una visita con il medico competente della mia azienda,il quale mi ha fatto un foglio con suscritto "idoneo con limitazioni non movimentare 8kg. con frequenza massima di 2 sollevamenti ogni 5 minuti",io non posso giudicare perche non sono un medico,ma mi sembra una cosa assurda,se io ogni cinque minuti scarico una cassa di acqua mi immagino in 8 ore cosa succede alla mia schiena.Se Fosse cosi gentile da dirmi se è giusto e se non lo è che strada devo intraprendere per veder riconosciuta una limitazione vera.La ringrazio anticipatamente e le porgo i miei piu distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Qualora non dovesse condividere il giudizio del medico competente aziendale, può fare ricorso al Servizio Medicina del Lavoro dell'ASL competente per una rivalutazione del caso e per un nuovo eventuale giudizio d'idoneità.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,innanzi tutto grazie di avermi risposto,ma vede il problema sta tutto li,e cioe che il medico a cui devo fare ricorso e lo stesso perche io lavoro in una Azienda sanitaria,mi sono scordato di immettere questo particolare,vorrei sapere se ci sono altre strade ed un suo parere che le assicuro rimarra per me,per esempio il mio Medico di famiglia e rimasto male sia per l'invalidità a suo dire con punteggio insufficiente e anche il giudizio di idoneità espresso dal Medico competente. e comunque anche se non puo esprimere opinioni, grazie di nuovo e la saluto cordialmente