Utente 164XXX
Buon Giorno, vorrei porre un quesito, circa un mese fa ho effettuato una visita cardiologica, il cardiologo mi ha prescritto un'ecodoppler tsa perchè fumo circa 15 sigarette/gg e vuole verificare anche lo stato delle carotide, l'altro giorno ho effettuato questo esame e mi hanno trovato una placca fibrosa stenosante il lume dell'aci del 20% e una placca prevalentemente fibrosa interessante sia aci che ace e stenosante a dx del 25%.

Ho 42 anni colesterolo tot. 134 e hdl 29, trigliceridi 98, il medico che mi ha fatto ecodoppler (70 anni), mi ha rassicurato dicendomi che alla mia età è difficile fare questo esame e non trovare assolutamente nulla e mi ha consigliato di ripeterlo tra un paio di anni, invece il cardiologo mi ha detto che alla mia età, non si dovrebbe avere nessun tipo di placca a carcio della carotide.

Ora mi chiedo, quale secondo voi, delle due tesi è la più veritiera?

Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

sempre con i limiti di una valutazione a distanza e senza avere avuto notizie cliniche specifiche se si esclude il fumo direi che mi schiererei al fianco del suo curante.

lei è giovane e non dovrebbe avere stenosi a livello vascolare.
porebbero esserci molti motivi: come lei sospettava problemi metabolici, alterazioni del meabolismo del colesterolo, il diabete, l'ipertensione, il fumo etc etc.

seguirei il suo curante, per esempio ripetendo l'esame ecocolordoppler, per esempio, in altro studio medico.

buona domenica, cordiali saluti e mi tenga informato
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dr. Catani, intanto grazie per la sua risposta, volevo solo aggiungere che, allo stato attuale non ho problemi legati al diabete (e nemmeno in famiglia) i valori di colesterolo che ho indicato nel precedente messaggio, mi dicono essere buoni, un pò baso l'hdl, non ho problemi legati nemmeno all'ipertensione.

Quindi se ho capito bene, lei è più propenso a sposare la tesi del cardiologo che del medico che mi ha fatto l'ecodoppler?

Seguirò il suo consiglio e vedrò di rifare un ecocolordoppler in ospedale per esempio, ad ogni modo lei pensa che questa situazione se fosse confermata anche da un secondo esame, dovrebbe preoccuparmi?

Grazie ancora e buona Domenica anche a Lei.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
no non deve preoccuparsi, io viceversa mi "occuperei" di capire, tramite specialisti come mai in un soggetto giovane ed al momento senza patologie associate esistano delle stenosi.

solo questo farei. ma credo e spero che il prossimo esame darà una buona notizia.


mi faccia sapere

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Grazie, sia per la risposta che per le rassicurazioni, ho già prenotato un'ulteriore ecodoppler per il 21 Luglio, poi le farò sapere. Saluti
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
in attesa di sue novità le auguro un buon fine settimana

cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. Catani, oggi ho fatto il secondo ecocolordoppler questa volta in ospedale ed il referto è questo:

"Reperti globalmente nella norma, si segnala tortuosità di decorso di entrambe le ICA, senza rilevanti implicazioni emodinamiche, vertebrali pervie, con flusso normodiretto."

Adesso le chiedo se può di aiutarmi a capire perchè in un'ecodoppler fatto 15 gg fà in un centro diagnostico, risultava quello che le ho scritto nel messaggio del 3/07, ed in quello odierno, il medico mi ha detto che non ho nulla cosi come indicato nel referto che le ho trascritto in questo messaggio.

Come si spiega questo secondo lei? c'è o può esserci una ragione tecnica legata al macchinario? ma soprattutto, secondo lei dove sta la verità???

Grazie e buona serata.