Utente 252XXX
Mi chiamo Giorgio ed ho 34 anni, ho sempre avuto il colesterolo alto, le ultime analisi erano:
colesterolo 243, hdl 50, ldl 163, trigliceridi 153, uricemia 7,59
questo dopo un mese di dieta e di attività fisica moderata, le analisi precedenti erano caratterizzate da colesterolo sempre alto, tra 240 e 260 il totale.
L'elettrocardiogramma è normale, solo la frequenza era alta, 100 ppm, perche' ero un po agitato, anche se a riposo in genere ho 60 pulsazioni, inutile dire che la pressione arteriosa si alza appena vado dal medico.
Ora il cardilogo mi ha prescritto totalip 10 e di ripetere le analisi dopo 3-4 mesi, il totalip lo devo pagare dato che nonrientro nella nota 13.
Scusate per la lunghezza e cosa ne pensate dell'assunzione di questa statina nel mio caso?
Grazie e saluti.
Giorgio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
...è assolutamente ortodossa la scelta della statina e se non fosse sufficiente deve essere aumentato il dosaggio a 20 mg o 40 mg

cordialmente

Dr GM Actis Dato
Cardiochirurgia Molinette di Torino
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2004
Grazie per la risposta.
Volevo aggiungere che, considerati come altri fattori di rischio cardiovascolare: la mia familiarità per l'infarto del miocardio, pressione diastolica 'borderline' intorno a 90/130 che si alza notevolmente sotto stress, come nel caso della visita medica, proteina c-reattiva 0,4 mg/dl; quali dovrebbero essere i valori target di colesterolo raggiungibili con l' atorvastatina?
Saluti, Giorgio.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Iadanza
24% attività
0% attualità
0% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Concordo pienamente con l'opinione del collega Actis Dato. E' possibile che debba ottimizzare la posologia per ottenere l'effecia desiderata. l'obiettivo è raggiungere valori di ldl < 100. controlli a distanza ( dopo due- tre mesi di terapia) i valori ematochimici di CPK CPK MB e delle transaminasi, in quanto le statine possono indurre in una piccola percentuale di soggetti alterazione di questi parametri con comparsa di mialgia (dolore muscolare). Sia attento a mantenere una dieta ipolipidica.
cordiali saluti
Dott. Alessandro IADANZA
Spec. CARDIOLOGIA
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2004
Purtroppo, nonostante la prescrizione del cardiologo, che rispecchia le vostre risposte, il mio medico di famiglia afferma che i miei valori di colesterolo non soi cosi' alti da giustificare l'uso di una statina, piuttosto dovrei seguire una dieta ferrea.
Io penso che, probabilmente, se seguissi una dieta scrittami da qualcuno forse scenderei sotto la soglia raccomandata, ma mi chiedo quanto questo sia realistico nella società in cui ognumo di noi vive.
Saluti, Giorgio.
[#5] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2004
Ritirate le analisi ieri, dopo un mese di terapia con atorvastatina 10 mg, i valori sono:
colesterolo tot: 180 (sceso del 25%)
colesterolo HDL: 50 (invariato)
colesterolo LDL: 103 (sceso del 38%)
trigliceridi : 140 (quasi invariato)
Ciao Giorgio.