Utente 251XXX
Buongiorno,ho 26 anni e soffro di endometriosi,ma ho fatto un'isterosalpingografia ed è risultato tutto normale,dopo 11 mesi di tentativi senza concepimento il mio ginecologo ha consigliato a mio marito di fare uno spermiogramma: astinenza 4-
volume 1,2-
leucociti<1
globuli rossi assenti
ph 8.2
fluidificazione completa
viscosità normale
agglutinazioni assenti
fruttosio 2.9
acido citrico 7.30
zinco 12
conc. totale 21.80
conc.ml 18.20 milioni/ml
conc. cellule mobili 9.10 milioni ml
percentuale cellule mobili 44.50%
conc. forme mobili prog. 1.30 mil/ml
perc. forme mobili prog. 7.10%
velocità media 8.0 micron/sec
forme morfologiche normali 23.8

conclusione finale

oligozoospermia - ipocinesi - dismorfismo .ha fatto un'ecodoppler testicolare:entrambi i testicoli sono in sede,regolari per forma e dimensioni,con idrocele bilaterale più evidente a dx,iperplasia epdidimale sempre più evidente a dx.modesta è la dilatazione delle vv.del plesso pampiniforme di sx,senza significativo reflusso al CD sia a riposo che in valsalva.
questi esami:
FSH 3,0
LH 2,9
prolattina 18,1
estradiolo 17,8
DHT 930,0
Ci siamo rivolta da un andrologo che dopo una visita ed un tampone ci ha detto che mio marito ha un varicocele di 3°da operare ma ha anche una prostatite ed un'infezione "escherichia coli"da curare prima dell'intervento.gli ha dato dei farmaci per 10 giorni Keraflox,danzen e fluimucil mucolitico.Vorrei avere un vostro parere su questa cura e se secondo voi dopo l'intervento la situazione di mio marito migliorerà? Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora quanti anni ha suo marito?
prima di operare il varicocele conviene curare la prostatite e poi ripetere lo spermiogramma
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,anche se non specifica l'età di Suo marito,credo,alla luce degli accertamenti eseguiti,che il varicocele vada operato e che la prognosi sia positiva.Certamente v'é discordanza tra il CD e l'esame obiettivo del Collega andrologo circa il grado del varicocele.In quest'ottica proporrei di ripetere lo spermiogramma che,a naso,mi sembra risenta di un disagio nella modalità di raccolta,testimoniato dalla scarsa quantità di liquido seminale prodotto (1.2 ml.).In questi casi il parametri seminali possono variare in maniera molto significativa e condizionare i modi ed i tempi dell'intervento medico.Personalmente opterei per una preventiva terapia di stimolazione farmacologica,considerato che é circa 1 anno che cercate di avere un bimbo.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo
[#3] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per la vostra tempestiva risposta.Mio marito ha 26 anni.per un vostro parere la cura che gli ha dato è per quell'infezione?perchè il farmacista ci disse che è per una banale influenza,non vorrei che l'andrologo ci sta prendendo in giro solo per una questione di soldi!Siamo di Napoli,dove possiamo rivolgerci?Non possiamo perdere tempo perchè io ho due cisti che crescono velocemente.GRAZIE ancora.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
Le proporrei la cosa che ritengo migliore e cioè una nuova e completa rivalutazione dello stato della fertilità del Suo compagno. Nel leggere la Sua mail, noto troppi dati discordanti fra loro...primo fra tutti quello di un varicocele sinistro di III grado clinico ...in totale assenza di reflusso all'esame ecocolorDoppler...
Si rivolga agli ambulatori di una Struttura Pubblica Universitaria od Ospedaliera qualificata. Ci tenga informati della faccenda, se lo desidera.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO