Utente 164XXX
Buon giorno e grazie x la risposta...
Inizio ad essere distrurro psicologicamente.
Tre settimane fa una persona ad alto rischio hiv mi ha praticato sesso orale con preservativo.
Finito il rapporto non ho sfilato subito il preservativo ed e' quindi rimasto a contatto con l'interno degli slip,
Rilasciando su questi delle tracce penso tra le quali anche saliva.
Una volta sfilato il preservativo il mio pene e' venuto probabilmente (sicuramente) a contatto con l'interno
Degli slip e quindi con i liquidi. Ricordo anche di aver avuto una ferita sul dito causa pellicina che aveva cerotto.
Nonostante l'ISS affermi che l'hiv non si trasmetta tramite sesso orale passivo io sono sempre più' sicuro di essere stato contagiato. Possibile?
Infatti dopo poco più' di 2 settimane ho iniziato a non stare bene e sempre peggio. Inizialmente mi si sono gonfiati parecchio i linfonodi
Sul collo a destra prendendo sucessivamente anche quelli vicino all'orecchio e procurando dolore e fastidio. Sono molto gonfi.
Sucessivamente hanno iniziato a farmi male le ascelle come se avessi sotto qualcosa. Forte bruciore di gola. La lingua e' bianca con puntini rossi,
E presenta sul fondo dei rigonfiamenti tipo pallini. Presenza di forte emicrania. Quello che mi ha creato la quasi certezza di avere contratto il virus e la mia distruzione psicologica sono
State il presentarsi dei linfonodi molto grossi posti sulla parte alta della cervicale quasi a contatto con il cranio. Presendo anche lieve dolore ai testicoli. Possono essere questi dei sintomi?
Oltretutto oggi a circa tre settimane presento bruciore e gonfiore sul pene. Possono essere questi i sintomi di contagio da hiv?
Se lo fossero il test x l'hiv risulterebbe gia' positivo? L'ISS afferma che gia' dopo un mese il test e' attendibile.Ho paura x me e x i miei. Grazie della vostra risposta. Non sto bene
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

il sesso orale passivo pene-bocca è a basso rischio di contagio per l'HIV, perché la saliva contiene una scarsa carica virale.
Il rischio è consistente, invece, per il soggetto attivo bocca-pene, perché lo sperma contiene un'alta carica virale e il virus può entrare attraverso la mucosa orale.

Perciò, si sta preoccupando immotivatamente per l'HIV.
Anche perché un eventuale contagio è asintomatico e i disturbi che lei lamenta non hanno alcuna correlazione con l'HIV.

Un test HIV negativo fatto dopo un mese dà una garanzia alta, più o meno del 95-97%.

Altre possono essere le malattie infettive trasmesse tramite la saliva.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo-venereologo o da un infettivologo.

Storia dell'AIDS
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=119197

modalità trasmissione HIV
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099

http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/434-zanzara-trasmette-virus-aids.html

Cordiali saluti