Utente 387XXX
Tutto inizia con una blanda emospermia .Comincio ad avvertire bruciori all-inizio dello scroto per poi risalire fino alla punta.Il medico curante mi consiglia di bere molta acqua.Ibruciori vanno e vengono.Dopo un mese e mezzo,dopo urinocolture e analisi varie compreso psa ,tamponi tutti negativi faccio tre cicli di uniquin.Passa quasi del tutto tranne un brucuiore alla punta alla prima minzione.Nevralgie varie al pene mi infastidiscono.Ma a volte scompaiono del tuitto.Una fitta sulla punta del pene durante un rapporto mi portano dall-urologo che rileva una flogosi prostatica pur se con dimensioni nella norma.Referto> Eco reni e vescica negativi ,prostata molliccia.Lieve calcificazione, da prostatite asintomatica? . Mictasone ,bassado e permixon dovrebbero essere la soluzione ma durante tutto il trattamento pur se molti dolori scompaiono ,il bruciore sulla punta no.Durante la cura brucia sempre di piu.L-urologo dice che è tutto normale. Finisco la cura dei tre mesi e una sera dopo aver mangiato pizza sento dolori alla vescica.Torno dall'urologo.Eco come prima ,flussometria bassa.Mai avuto per la verità.Prostata guarita.Alfalitico per tre sei mesi .Il bruciore continua sempre alla prima minzione e a volte anche dopo 12 ore dall'eiaculazione indotta o con rapporto.Durante le erezioni prodotte dal farmaco(sembrava il viagra) non riesco a tenere il pene negli slip .La punta fa molto male.Poi di colpo sparisce tutto .Salvo ripresentarsi.Decido dopo tre mesi di continuare con l'alfalitico .Comincio ad avere eiaculazioni precoci.Mai sofferto.Anzi al contrario.Riesco a controllarmi bene senza problemi.Interrompo la cura e tutto ritorna normale tranne il fastidio sulla punta.Torno dall'urologo in quanto nel frattempo cowper si mette a produrre all'impazzata.ECO vescica flusoo e prostata regolari.La superproduzione mi assicura che passerà.Per l'urologo non ho nulla .Mi prescrive una pomata con vitamina E per 10 gg.Tutto migliora.Ma poi si ripresenta il fastidio .Ora ogni tanto ,anche senza eccitazione mi sento umido .Vedo Una sostanza trasparente e collosa che mi bagna appena dentro il meato.
A volte sto benissimo per tutta la giornata ,anche per tre 4 giorni e poi il fastidio si ripresenta.Non brucia mentre faccio pipi ma poco dopo.Che faccio? Sto impazzendo.Durante il fastidio più forte alla punta ho notato che accavallando le gambe sentivo un fastidio come se fosse sbucciato.Ora avverto anche fastidi all'ano.Istinto a defecare come quando stavo facendo la cura con Mictasone .Avverto anche un senso di fastidio tra l'ano e lo scroto.Ultimo quesito:Dopo un'astinenza di 4 5 giorni lo sperma e leggermente giallino è normale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
IL suo quadro è quello di una prostatite, continui a rimanere in cura dal suo urologo.I risultati si vedranno.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
Rinfrazio per la risposta.Per l'urologo però non ho nessuna patologia e infatti non sto facendo nessuna cura.HO effettuato la terapia con lo Xtral 10mg 1 comp al giorno per 70 gg.Dop ho dovuto interompere in quanto e' comparsa anche l'eiaculazione precoce ? Che faccio? Devo fare altri esami ? Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo con il parere espresso dal Colega MALLUS nella sua risposta.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del problema e cordialissimi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
Carissimi Dott Di Martino e Dott. Mallus,Vi ringrazio per la cortese disponibilità.Due domandande desidero porVi ancora :devo sentire il parere di un altro specialista e fare altri esami considerato che per il professionista che mi ha seguito fino a questo momento non ho nulla ? La prostatite si accerta con l'eco e l'esplorazione rettale o con cos'altro? Grazie

PS.: Errata corrige :lo Xatral l'ho usato per 120gg

[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
chi deve decidere quello che Lei ci chiede è sempre e solo il Collega che La sta seguendo clinicamente. Pensavo fosse sottointeso dalla mia precedente risposta.
Auguri affettuosi
Prof. Giovanni MARTINO