Utente 374XXX
Ho 26 anni ed ho rapporti sessuali normali. Da 4 - 5 mesi, però, durante l'eiaculazione ho un dolore abbastanza acuto alla coscia sinistra;più precisamente il dolore è localizzato nella parte esterna della coscia in un punto che dista circa 30 cm dal bacino. Ne ho parlato col mio medico curante che mi ha assicurato che si tratta di dolori muscolari dovuti alle posizioni che si assumono durante il rapporto sessuale,ecc... Ma io non credo che sia così visto che il dolore si ripete puntualmente durante l'eiaculazione e si è manifestato anche se l'eiaculazione è dovuta alla masturbazione. Volevo aggiungere,inoltre, che il dolore dura qualche secondo e che talvolta mi capita di avvertirlo anche durante la giornata in momenti in cui non c'è nè rapporto sessuale, nè eiaculazione.
Sarei felice di leggere qualche parere medico in merito.
Inoltre vorrei sapere se c'è qualche sorta di collegamento tra l'intero apparato genitale e la coscia che spieghi quindi l'insorgere del dolore.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utentel'unica correlazione che mi sembra plausibile con la sintomatologia clinica riferita e' la presenza di un risentimento sciatalgico legato a protrusioni e/o ernie del tratto lombo-sacrale della colonna vertebrale.Le cnsiglierei,quindi,di eseguire una radiografia/ecorafia di tale segmento.Va da se che la mia e' un'iotesi che andrebbe supportata da una visita di uno specialista reale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cro lettore,

in un giovane non vedrei particolari correlazioni tra patologie osteoarticolari e i dolori che lei descrive e che potrebbero, in qualche modo, essere collegabili alle contrazioni muscolari che avvengono durante i fenomeni dell'orgasmo e della eiaculazione.
Consulti un andrologo, valuti con lui le possibili patologie prostato-vescicolari e, almeno per un m omento, lasci perdere il web
cari saluti