Utente 581XXX
Gentilissimi Medici,
chiedo un consulto per un problema che riguarda mio marito. Soffre già da tempo di un'ernia inguinale che ha assunto proporzioni ben visibili e che, secondo mio marito, non gli dà nessun fastidio. In realtà credo che abbia timore ad affrontare l'ntervento, seppur assolutamente non invasivo, in quanto non ha mai subito interventi chirurgici (beato lui!). La mia domanda è questa: "cosa succede se questa ernia viene trascurata come sta facendo lui? Può essere pericoloso o si può tranquillamente soprassedere?" Mio marito ha 60 anni, il problema persiste da circa un anno.
Vi ringrazio per la squisita gentilezza che dimostrate ogni volta.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Sig.ra,
la presenza di un'ernia in un soggetto relativamente giovane come suo marito non può essere assolutamente abbandonata a se stessa, poiché inevitabilmente prima o poi si renderà necessario l'intervento, magari in un momento meno propizio, restando per di più esposto nel frattempo al rischio di complicazioni (strozzamento).
L'evoluzione di un'ernia non trattata è infatti il progressivo accrescimento e non esiste altra terapia se non l'intervento chirurgico, che non è per niente "assolutamente non invasivo", ma è un INTERVENTO CHIRURGICO, sia pure di non elevata complessità rispetto ad altri.
[#2] dopo  
Utente 581XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo dottor Piscitelli, la ringrazio per la cortese ed esaustiva risposta e spero di convincere mio mnarito ad affrontare il problema. Molto corretta anche la precisazione che comunque si tratta di un intervento chirurgico, anche se erroneamente l'ho definito non invasivo, probabilmente essendo io, da poco reduce da trattamento di aneurisma cerebrale, mi è sembrata poca cosa un'ernia inguinale. Mai sottovalutare, è vero.
Grazie di nuovo e Le farò sapere.
Con stima, Mariella