Utente 164XXX
Salve gentilissimi e preparatissimi dottori.Sono una ragazzo di 22 anni,davvero molto premuroso per quanto riguarda la sicurezza nel rapporto sessuale e anche altrettanto ansioso.Ora vi spiego la cosa che mi fa passare brutte giornate da un po'. La mia ragazza mi ha masturbato,e quando sono venuto in parte le è andato addosso,altezza seno non più giù ed inoltre aveva le mutande quindi fin qui sono tranquillissimo.Poi però con dei fazzolettini l'ho aiutata a pulirsi sono andati a gettarli in bagno e qui ahimè il fatto che non mi sta facendo dormire da ormai una settimana,non ricordo se ho lavato le mani (di solito lo faccio sempre) o le ho solo sfregate sull'asciugamano,fattostà che dopo ci siamo coccolati un altro po,e dopo un 5-10 minuti io l'ho masturbata,ora io ricordo di avere le dita asciutte e non sporche,anche perchè sono quasi malato per queste cose,sto attentissimo,però mi sta venendo una paura pazzesca,perchè lei dovrebbe avere le sue cose il 9 di questo mese,soltanto che già da tre giorni ha cominciato a sentire un po' di gonfiore addominale,e stitichezza ed una di queste sere ha dormito male per un leggero di mal di schiena.Ho letto che possono essere sintomi di gravidanza e lei ha detto che di solito non sente queste cose prima del ciclo.Inoltre ha avuto una bruttissima situazione in famiglia ed ho paura che questo le faccia sbalzare il ciclo,causandomi praticamente un infarto.Secondo lei,caro dottore che mi risponderà,è possibile che un po' di sperma dalla carta sia venuto a contatto con le mie dita e se non mi dovessi essere lavato le mani masturbandola dopo 5-10 minuti dall'accaduto (dove ricordo però di avere le dita asciutte ma il panico è talmente tanto che non riesco più con lucidità a decifrare quei momenti) sia rimasta in cinta? Le giuro che sto sudando freddo ogni volta che ci penso,non riesco più a vivere bene,ho sempre preso precauzioni su precauzioni,lavato le mani con acqua e sapone ad ogni minimo contatto con liquido pre.eiaculatorio o sperma,eiaculato fuori dalla vagina anche indossando il preservativo,proprio sapendo di questa mia ansia cruenta ho sempre voluto evitare momenti brutti come questo.Io spero che lei possa rassicurarmi,le ripeto che non sono venuto a contatto direttamente con lo sperma,ma eventualmente ho paura che dai fazzoletti con i quali ho pulito la mia ragazza ne sia rimasta una piccola quantità (per forza piccola perchè per come sono premuroso me ne sarei accordo senz'altro se grondava!) sulle mie dita.
Grazie ancora in anticipo,e mi scuso per essermi dilungato troppo.Questi 3 giorni che mancano al suo ciclo sembrano non passare più,sto davvero male.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,si prepari a brindare l'arrivo del ciclo mestruale della Sua ragazza.
Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Wow,dottore,lei è stato rapidissimo nella risposta!Pensavo di dover aspettare chisà quanto.La ringrazio infinitamente.Le rompo le scatole solo con un ultima cosa.Preciso che la masturbazione è avvenuta con l'ingresso delle dita in vagina e non solo con la stimolazione del clitoride (magari non si capiva bene) ed inoltre le chiedo se può gentilmente spiegarmi perchè secondo lei posso stare tranquillo,almeno mi faccio anche un po' di cultura :) La cosa certa è che la prossima volta le mani me le laverò 2 volte così mi evito sti patemi d'animo.Se dovessi trovarmi in macchina le salviette imbevute sono ugualmente efficaci?
Grazie ancora,per la sua gentilezza e rapidità!Ha riposto in un orario che non mi aspettavo,l'immagine di questo sito ne esce davvero alla grande per quanto riguarda questo mio primo consulto. :)