Utente 139XXX
Buongiorno, Vi sottopongo lo stesso quesito che avevo già postato in altra area giorni fa e al quale non ho avuto risposta:
"Salve sono maschio 53 anni lavoro ufficio, mai fatto sport. 2 anni fa ho iniziato a fare la sera le flessioni a terra sulle braccia e esercizi di sollevamento aggrappandomi con le mani al lato superiore della porta. 1 anno fa ho notato che quando l'addome era in tensione, mi fuorusciva un gonfiore simile a un mezzo uovo sopra e a dx dell'ombelico, stando in piedi e piagato all'indietro l'addome si appiattiva ma si notava lo stesso il gonfiore, e si aggiungeva la formazione di due grosse masse muscolari ai lati dell'addome (direi quasi sui fianchi). Questa situazione è tuttora invariata, in più ho accumulato una grossa pancia che non riesco a far calare neanche facendo addominali.
Aggiungo che ho fatto una ecografia ma l'esaminatore non rilevò la diastasi, mi sono fatto visitare da due chirurghi e un fisiatra i quali mi hanno diagnosticato diastasi muscoli retti addome, con la raccomandazione di non sforzare quei muscoli per il pericolo che mi venga l'ernia, col permesso di poter fare al massimo addominali leggeri sollevando la testa da terra a pancia in sù.
Adesso sto facendo lo stesso esercizi addominali piuttosto pesanti e flessioni sulle braccia a terra, ma esclusivamente protegendo l'addome con un tutore con cui mi fascio molto stretto, e il gonfiore non è cresciuto.
Vi chiedo gentilmente:
1° come posso fare per essere sicuro che sia diastasi
2° se posso continuare a fare questi esercizi piuttosto pesanti usando però sempre il tutore
3° se la comparsa della pancia dipende dalla diastasi e se devo accettare e imparare a convivere con questo inestetismo o se esiste il sistema per farla diminuire
4° se per non correre rischi sia meglio che viva tutto il resto degli anni senza fare assolutamente sport.
Vi ringrazio e auguro buon lavoro."
Grazie a tutti e scusate la ripetizione.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Credo che la diagnosi possa essere fatta clinicamente con la visita. E quindi non credo che possa ricevere risposte tramite lo strumento telematico.

Lo so che è già stato visitato ma credo che tramite Internet non si possa proprio aggiungere alcun contributo.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottor Salvo la ringrazio per la risposta, le chiedo ancora cortesemente se a suo parere è il chirurgo lo specialista con le competenze necessarie a dare risposta alle mie richieste di cui sopra, oppure se sia il caso io mi rivolga a un altra specializzazione; e se sia sufficente esibire un'ecografia addominale o vada meglio una risonanza.
Grazie di cuore e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Secondo me un chirurgo dovrebbe definitivamente dirimere ogni dubbio.
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Grazie gentilissimo dottor Salvo, col suo prezioso consiglio che seguirò lei mi è stato di grande aiuto. Grazie ancora, cordialità vivissime.