Utente 165XXX
Gentile Dottore,
da anni (potrei dire sempre,praticamente) dopo l'eiaculazione devo sempre urinare e il più delle volte avverto un lieve bruciore/fastidio nell'area pubica subito dopo l'eiaculazione...mi sono rivolto ad un andrologo,il quale semplicemente osservando e tastando i genitali(mi perdoni,non conosco il termine tecnico di quel tipo di visita),ha concluso che non fosse nulla,data la mia giovane età (22) e che tutto al più,avendo il frenulo breve, potesse essere lo stesso a impedire lo svuotamento dello sperma,che restando nell'uretra,darebbe lo stimolo a urinare...eventualmente avrei potuto effettuare la frenulectomia (ma solo nel caso in cui avrei avvertito dolore per via della brevità del frenulo)...le pare una diagnosi plausibile,visto anche i (nulli) mezzi di indagine che il medico ha adottato?La ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
per diaqgnosticare nel suo caso serve appunto una palpazione. Di qua è difficile quindi cotraddire chi l' ha visitata in diretta.