Utente 153XXX
Carisimi dottori, volevo in base alla mi storia clinica chiedervi una cosa? Ieri sera ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza, devo dire che è andato veramente bene, sono riuscito a manntenere l'erezione sia nella fa se dei preliminari, sia nella fase della penetrazione, nella quale il pene lo sentivo durissimo nell'entare all'interno dell'organo femminile, ho portato il rapporto a termine senza perdere l'erezione ed alla fine del rapporto l'erezione si è mantenuta per altri 5 minuti, non proprio come nella penetrazione ma lo sentivo duro ed abbastanza eretto.- Adesso voglio chiedervi questo, ma con una fuga venosa di qualsiasi entita' è possibile avere rapporti di questo tipo? Grazie, vi prego rispondetemi, confido nella vosta grande umanità.-

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Risposta molto sintetica: no!

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dott. Beretta, la ringrazio per la celere risposta che mi ha fornito.
Allora io non mi spiego, come mai nell'ultimo periodo non riuscivo a portare a termine il rapporto?
Altro dato, a prescindere dal rapporto summenzionato, volevo saper da lei, erzioni mattutine che cosa ne pensa?
Perchè io è da un pò che non ne sento una bella piena.-
Grazie carissimo doc.
Ma davvero con una fuga venosa non si riescono a portare a termine i rapporti e talvolta non avere nemmeno una erezione sodd. per la penetrazione?
Di nuovo 1000 grazie
[#3] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
X il dott. beretta.
Caro doc. mi risponda però, non mi faccia rimanere appeso cosi. Ci tengo grazie infinite
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

io generalmente rispondo quando interpellato!

Quindi sulle sue attuali osservazioni le dico che ho la sensazione che i suoi problemi abbiano una forte componente psicologica, relazionale od altro ma non parlerei di fuga venosa.

Lo stesso si deve dire per le erezioni mattutine e per le altre indicazioni cliniche che lei ci fornisce.

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio di cuore, quindi mi consiglia un'approccio psicologico? Le spiego in breve sono stato dal prof. ISIDORI, premetto visita brevissima costo elavatissimo, spiegato il mio problema, mi ha indirizzato presso un laboratorio per rifare eco doppler, giò fatto circa 4 mesi fa con esito negativo, certo che dubito di quanto mi ha prescritto, perchè lui sospetta problemi vascolari. lei che ne pensa caro doc.? Io sono molto scettico in merito.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Interpello il dott. Beretta, per avere una risposta sull'ultimo quesito inserito e/o qualsiasi altro andrologo/urologo che mi voglia rispondere (dott. CAVALLINI, IZZO, MARTINO etc.) Grazie 1000
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da quello che ci scrive , rimane l'indicazione a sentire un esperto psicologo.
[#8] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
per il dott. Beretta
Grazie 1000 doc. Beretta, per lei quindi fuga venosa non è. Ma può una componente psicologica arrecare cosi tanti fastidi all'erezione? grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo!
[#10] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
x il Dott. Mitico BERETTA (importante)
Parlare con lei carissimo dottore non è stato un piacere ma un vero onore poter contare su persone come lei pronte a mettere a disposizione della gente comune come tutto il suo sapere. Ora se mi potrebbe fare un piacere questa è la mia e-mail personale "ultimop83@gmail.com", mi può mandare l'indirizzio di qualche bravo psicologo su caserta o napoli di cui lei ha fiducia, cosi in tal modo da non fare pubblicità su questo sito.-
Attendo una sua cortese risposta. Grazie all'infinito.-
Un'ultima domanda ma lo stato d'animo influisce anche sulle erezioni mattutine?
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tutto può influire sulle erezioni "mattutine" e non.

Purtroppo però non ho alcun psicoterapeuta da indicarle nelle città da lei segnalate ma penso che il suo medico curante possa darle una indicazione utile e precisa come pure il nostro sito.