Utente 165XXX
Buongiorno, ho 37 anni.
Anche in passato, successe di avere qualche lacerazione parziale del frenulo, poi cicatrizzata, lasciando comunque lo stesso "inciso" perpendicolarmente allo stesso.
Ora il problema e'piu' frequente e le lacerazioni piu' profonde.

Ho letto della possibilita' della rottura spontanea, oppure della frenuloplastica.

Non capisco come nel primo caso il problema sembri risolversi in tempi brevissimi, mentre nel secondo si parla di punti di sutura e tempi di recupero totale anche di oltre un mese.

Non e' possibile un tipo di frenuloplastica quanto piu' simile nella forma e come recupero alla rottura spontanea??

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla Sua eta' non dovrebbe porsi il problema di come e se il frenulo si possa lacerare...La correzione chirurgica della brevita' del frenulo e',comunque,banale,risolvendosi in un paio di settimane,analogamente agli esiti di una lacerazione totale in corso di coito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Beh il problema non me lo pongo... ce l'ho ;-)

La Sua cortese risposta "analogamente" e' cio' che cercavo, nel senso che non mi spiagavo come la "natura" risolvesse le cose in modo veloce, mentre la stessa incisione di bisturi secondo alcune esperienze... richiedesse tempi ben piu' lunghi.

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il chirurgo puo' prendere delle piccole cautele...Cordialita'.