Utente 852XXX
Buongiorno a tutti,
volevo aggiornarvi circa le mie problematiche relative alla sfera sessuale degli ultimi 2 mesi. Tutto è iniziato con un improvviso calo del desiderio (mai successo in 39 anni) con conseguente difficoltà di erezione. Per difficoltà di erezione intendo che laddove bastava un’immagine o un pensiero per causare un’erezione, ciò non accadeva più. Ho una relazione con una donna da oltre un anno ma ancora non conviviamo. Ci si vede per il weekend ed in quei giorni non c’è mai stato problema neanche nel periodo del calo del desiderio anche se non c’era il “fuoco”solito. Le erezioni mattutine sono comunque presenti quasi tutte le mattine. Mi sono rivolto al curante (circa 2 mesi fa) il quale ha reputato psicologico il problema e mi ha prescritto il Cialis 30 da assumere prima dei rapporti per 2 mesi. Ho assunto il Cialis la prima settimana (avevamo organizzato un weekend fuori porta e non volevo toppare) e l’effetto è stato portentoso. Mi sono poi rivolto anche ad un andrologo il quale dopo una serie di analisi (spermiogramma, ecocolor doppler scrotale) ha riscontrato testicoli in ascensore, lieve idromele sx e varicocele I-II grado sx. Lo spermiogramma denota una scarsa motilità degli spermatozoi. Ha ritenuto idonea la terapia del curante (si consideri che in 2 mesi ho consumato solo 3 Cialis solo per essere sicuro) e mi ha dato da prendere per 50 gg. 2 cpr. Morbide di Ephinal al dì ed una di Fertiplus.
Gradirei un vs. autorevole parere in merito soprattutto relativamente al calo del desiderio che, sebbene non così pesante come quel periodo di 2 mesi fa, a volte mi sembra che riaffiori.
Un cordiale saluto.
Andrea.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che possa,al momento,essere sufficiente seguire i consigli dell'andrologo di riferimento,senza medicalizzare ulteriormente una funzione spontanea.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 852XXX

Iscritto dal 2008
Egr. dott. Izzo,
grazie per la veloce risposta. Seguirò il Suo consiglio e quelli del mio andrologo. Ma lei, con la Sua esperienza, come spiega il problema del momentaneo calo del desiderio e la relativa difficoltà erettiva? avvero è solo un fatto psicologico? Mi appare strano poichè non ho stress particolari in questoperiodo... Lo chiedo perchè, come avrà capito, è il problema che più mi preoccupa pur se non ha mai assuno di fatto livelli preoccupanti. Un ultima curiosità: il Cialis non ha alcun effetto benefico/curativo? Può migliorare la fertilità maschile?
Grazie e buone ferie.
Andrea.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli alti e bassi caratterizzano tutte le funzioni spontanee (forma fisica,sonno,concentrazione,alvo etc.).Il benessere sessuale e' sempre espressione di un equilibrio psico-fisico che non puo' essere dicotomizzato (o fisico o psichico).Il tadalafil non cura nulla.Cordialita'.