Utente 162XXX
Gentili dottori.
Da circa tre settimane ho un fastidio al testicolo DX, alle volte un lieve dolore, altre solo un fastidio. Durante queste 3 settimane inoltre ho accusato vari altri sintomi, persistenti, che vi andrò ad elencare.
-Senso di spossatezza come da febbre
-Brividi
-Mancanza di appetito
-Eccessiva sudorazione
-Mal di testa

Ieri sono andato dal mio medico, il quale basandosi sulla stessa sintomatologia mi ha prescritto due ecografie, una ai testicoli,l'altra ai vasi spermatici.

La mia domanda è: può un varicocele, che comunque in 3 settimane ha portato un dolore al testicolo intermittente e comunque sopportabile, provocare questi sintomi collaterali, e che essi diventino persino più forti e fastidiosi del testicolo stesso?
Posto che comunque andrò a fare le due ecografie prescrittemi, mi chiedevo come mai il mio medico potesse aver fatto tale scelta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Sono sintomi , quelli da lei riferiti, non collegabili in modo diretto con la presenza di un eventuale varicocele.

Si ricordi però che in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta , cioè capire la causa del problema e dare poi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, consultare un esperto andrologo.

Nel frattempo comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore, cosa intende con "non collegabili in modo diretto con il varicocele"?
Significa che sono sintomi che possono comunque comparire in presenza di varicocele, oppure che generalmente sono causati da altro?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente altri sono i sintomi principali e presenti quando riscontriamo un varicocele.

Riconsulti l’articolo visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
ho letto l'articolo da lei riportatomi, ma purtroppo ho ancora alcuni quesiti riguardo la mia situazione clinica.
Nel suo articolo infatti non si fà cenno dei sintomi che io riporto. Se fosse varicocele a cosa potrebbero essere dovuti? Ho ipotizzato al fatto che l'aumentata temperatura all'interno dello scroto possa influenzare anche quella corporea, alzandola di quei 2-3 decimi che mi provocano malessere.
Inoltre, ad oggi, la sintomatologia al testicolo è molto sfumata, ma il malessere generale resta, anche se minore rispetto agli ultimi giorni. Potebbe essere una infiammazione o infezione che stà lentamente curandosi pur senza l'uso di antibiotici?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La sua ultima "ipotesi diagnostica" sembra essere la più "realistica" ma la conferma la potrà ricevere solo da un medico vero dopo aver valutato in diretta la sua reale situazione clinica.
[#6] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
la ringrazio dell'attenzione. In effetti so bene che solo un medico con sott'occhio esami strumentali può dare una diagnosi vera e propria, in effetti le mie domande nascono più da dei dubbi maturati dall'ipotesi del mio medico curante.
Inoltre la direzione verso cui mi porta questa mia "indagine" potrà essere d'aiuto anche al mio medico qualora dovessimo ritrovarci a discuterne nuovamente.
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per capire qualcosa di preciso sul suo problema specifico bisogna avere non solo gli esami strumentali a disposizione ma soprattutto è importante condurre una attenta e corretta valutazione clinica in diretta sempre della sua particolare situazione clinica.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

la sintomatologia da lei riportata non necessariamente è da ricondurre alla presenza di un varicocele.
Le consiglio pertanto di prendere la palla al balzo per sottoporsi ad una prima visita uro-andrologica.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione andrologica poi ci aggioni; questo potrebbe essere utile anche a noi per capire se abbiamo, da questa postazione e dalle sue poche "notizie", intuito, anche se non "centrato", la causa del suo problema.

Ancora un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori,
Prima di tutto vorrei ringraziarvi per l'interessamento al mio caso.
Per fugare ogni dubbio del mio medico di base, mi sono sottoposto all'ecografia del testicolo Giovedì, e Lunedì mi sottoporrò a l'ecocolordoppler.
I risultati dell'ecografia sono questi:

Assenza di franco idrocele.
Volume testicolare a dx di 10.26.00 ml, a sin di 9.00 ml circa.
Cisti sub-centimetriche a carico della testa dell'epididimo a dx.
Assenza di lesioni focali.
Plessi pampiniformi: modica ectasia: diametro max di struttura venosa a dx di 0.37cm x 0.21cm, ed a sin di 0.36cm x 0.20cm
reperto da valutare con es ECD.

Fatto l'ecocolor doppler riporterò qui i risultati e consulterò il mio medico, nel frattempo cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , fatto l'ecocolordoppler e la valutazione specialistica, se lo desidera, ci aggiorni.
[#12] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori,
mi sono recato oggi al centro diagnostico per prenotare l'ecodoppler. Purtroppo però lì mi è stato detto che dovrò attendere fine Agosto per effettuarla. Vorrei un consiglio al riguardo, a che struttura dovrei rivolgermi per effettuare l'esame in breve tempo (ad esempio un ospedale), oppure è il caso di prenotarla lì e nel frattempo portare al mio medico i risultati della prima ecografia.

In secondo luogo avrei una domanda più specifica sui sintomi. Lo stadio simile all'influenza è ormai sparito da un paio di settimane e l'unico disturbo che mi è rimasto è il dolore al testicolo.
Il problema è che ora non si localizza più a quello a destra in alto, bensi a sinistra e sotto, sopratutto verso sera. Alla luce di ciò, c'è qualcosa che mi consigliate di fare per attenuarlo (pur non essendo eccessivo è comunque molto fastidioso), e cosa può indicare questo passaggio di zona dolente?
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I sintomi nuovi riferiti non ci danno alcuna indicazione clinica specifica.

Dove poi fare l'esame indicato solo il suo medico curante le può dare la corretta alternativa.
[#14] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori,
Alla fine mi è stato riscontrato un varicocele di 3° grado.
Alla luce di ciò, mi è possibile praticare attività sportiva agonistica (pallacanestro) in attesa dell'operazione?
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, senza alcuna controindicazione specifica!