Utente 135XXX
Salve, qualche mese fa ho fatto una visita ortopedica e mi è stato diagnosticato il pectus excavatum (oltre alla scoliosi di cui già ero a conoscenza...) Fortunatamente ha detto l'ortopedico che il problema non coinvolge il cuore perchè riguarda le costole inferiori ed in maniera lieve quelle superiori...
Non mi ha dato visite cardiologiche da fare ma mi ha soltanto detto di fare molta piscina, e che questa patologia è comunque incurabile se non con l'operazione e può soltanto peggiorare. Inoltre ha detto che avendo una gabbia toracica molto piccola ed essendo molto alto ho bisogno di fare molti esercizi di respirazione. Lui mi ha detto di gonfiare ogni giorno dei palloncini... vorrei sapere se c'è qualcosa che posso fare, qualche esercizio per allargare la gabbia toracica, oltre a gonfiare palloncini che non mi risulta essere molto produttivo...
Grazie mille, cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Il gonfiare palloncini in effetti è una tecnica che ha lo scopo di incentivare un pò la funzione respiratoria.
In condizioni di respirazione normale i polmoni non funzionano al 100%. C'è una quota di alveoli cheche non partecipano.
Con opportuni esercizi, tra i quali appunto il gonfiare palloncini, è possibile aumentare la percentuali di alveoli che entrano in funzione.
Non è un esercizio sbagliato ma sicuramente non deve aspettarsi incrementi importanti della funzionalità respiratoria.
Anche perchè mi sembra di capire che Lei non abbia problemi respiratori.
Il nuoto è sicuramente utile perchè determina una espansione importante della gabbia toracica.
Per il resto l'unica via correttiva definitica è chirurgica.
[#2] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Per comprendere il grado di infossamento del torace che la affligge è opportuno che faccia una visita specialistica da un chirurgo toracico, più che un ortopedico.
Una volta stabilito il grado di infossamento del suo torace potrà essere possibile stabilire se vi è una indicazione chirurgica alla correzione e con quale tecnica.
Consulti a tale proposito il Minforma sull'argomento che ho scritto su questo sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-toracica/384-pectus-excavatum-tecniche-correzione.html

cordialmente