Utente 139XXX
carissimo dottore sono il figlio di una vostra iscritta buongiorno ascolti i medici della cardiologia del policlinico della citta di palermo mi hanno richiesto una spet miocardica per mia madre. effettuando l'esame e uscito fuori che ha una frazione di eiezione pari al 22%. gia lei e' stata operata presso la cardiochirurgia per l'impianto di un b.a.c. dopo avere avuto un IMA. soffre di diabete mellito ,ha anche effettuato un by pass carotideo sx per furto coronarico succlavio, uno stent al tratto anonimo dx, SOFFRE DI BPCO . DOTTORE MI HANNO DETTO CHE LA SITUAZIONE E' GRAVISSIMA PERCHE HA UNA GROSSA INSUFFICENZA CARDIACA PARI AL 4 STADIO CHE SIGNIFICA CHE ENTRO L'ANNO MIA MADRE POSSA MORIRE.POI CHE SIGNIFICA FRQAZIONE DI EIEZIONE PARI AL 22%.DOTT. IO MI STO PREPARANDO AL PEGGIO. SICURO DI UN SUO RISCONTRO PORGO CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
a distanza, senza poter effettivamente valutare le condizioni di sua madre, ed in base a quanto lei riportato, non si può far altro che confermarle la gravità della situazione clinica attuale nella speranza che le cure mediche possano essere comunque d'aiuto per un'accettabile qualità di vita.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
carissimo dottore MARTINO le scrivo di seguito l'esito della tomoscintigrafia miocardica effettuata giorno 01/07/2010 l'indagine scintigrafica acquisita con metodica gated-spect dopo sforzo e a 24 ore e dopo somminstazione del tracciante(Tc9+tetrofosmina) su un angolo di rotazione di 180 gradi, dalla proiezione obliqua anteriore destra(-45gradi)all'obliqua posteriore sinistra(+35gradi), dopo ricostruzione delle sezioni transassiali, ha mostrato una cavita VS moderatamente dilatata(VTD=160ML -VTS=125ML)CON SEVERA RIDUZIONE DELLA FUNZIONE DI POMPA (FEVS=22%), PER IPOCINESIA DELLA PARETE ANTERIORE E DELL'APICE. L'ANILISI QUALITATIVA E QUANTITATIVA DELLA PERFUSIONE MIOCARDICA HA MOSTRATO:UN SEVERO DIFETTO, FISSO, A CARICO DELLA PARETE ANTERIORE, DEL SETTO ANTERIORE E DELL'APICE.

CONCLUSIONI: SEGNI DI PREGRESSA NECROSI ANTERO-APICALE.
NON ISCHEMIA MIOCARDICA RESIDUA.
QUESTE SONO LE PATOLOGIE DI CUI E' AFFETTA MIA MADRE:
-INSUFFICENZA CARDIACA
-IMA ANTERIORE (2002)
-BY PASS CAROTIDEO-SUCCLAVIO SX
-PTA+STENT SU TRONCO ANONIMO DX
-IPERTENSIONE ARTERIOSA
-BPCO
-DIABETE MELLITO
-DISLIPIDEMIA MISTA
DOTTORE COME UN FIGLIO COSA MI DEBBO ASPETTARE DA QUESTA SITUAZIONE COSI.E QUALE E' IL DECORSO FUTURO DELLA MALATTIA. SICURO DI UNA SUA RISPOSTA ESAURIENTE LE PORGO CORDIALI SALUTI

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le pluripatologie di cui è affetta sua madre, di certo non predispongono ad un roseo futuro, tuttavia una valida terapia farmacologica può senza dubbio, o almeno le auguro, prolungare la cronicità di tali patologie.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
QINDI POSSO SPERARE CHE MIA MADRE DURI ANCORA QUALCHE ANNO. MI HA RASSICURATO SONO PIU' SERENO
[#5] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
CARISSIMO DOTTORE MARTINO ASCOLTI LEI POTREBBE CONSIGLIARMI QUALCHE SPECIALISTA CARDIOLOGO IN ITALIA , E COSA POSSO FARE PER AIUTARE MIA MADRE. SICURO DI UNA SUA RISPOSTA PORGO CORDIALI SALUTI.