Utente 165XXX

Buongiorno Egregio Dottore
Sono il marito di una ragazza di 31 anni neomamma da circa un mese.
Mi Moglie ha subìto un parto cesareo d'urgenza e, dopo essere stata dimessa dall'ospedale, dopo circa 5gg. ha avuto delle perdite dalla ferita.
Ci siamo recati al P.S. dove spiegata la situazione, la hanno rimandata al reparto di ginecologia dove era stata ricoverata. In quella sede in ambulatorio la Dott.sa la visitò e riscontrò una perdita siero-ematica con un principio di infenzione in quanto c'era un pò di cattivo odore. Si proseguì alla pulizia della ferita con spremitura e poi ad un lavaggio interno con siringa acqua ossigenata e soluzione fisiologica; rimedicata e mandata a casa con una terapia di 7gg. di Augumentin bustine, tachipirina 1x3 al dì x 7gg. e Gentalyn crema. Ritornare il giorno dopo per stessa procedura e così è stato per 3gg circa dopodichè le dicessero di tornare solo in caso la ferita si fosse bagnata più del solito e di procedere all'automedicazione a casa ma senza lavaggio interno.
Non ho fatto così e siamo andati cmq in ospedale ogni giorno quasi fino a quando la ferita era pulita e dissero che assolutamente non c'era infezione. Intanto al momento della rimozione dei punti non le vennero tolti ma finita finita la terapia decidono di toglierle alcuni punt tranne quelli dove c'era la perdita. I restanti punti dove fuoriusciva questo siero vennero tolti in un successivo momento, cosi la ferita inizia a cicatrizzare fino a che ieri sera,08/07/2010 circa 20gg dopo l'intervento mi accorgo che si è formata una bolla di medie dimensioni dove c'era la perdita.
Ritornata in ospedale le bucano la bolla e stesso procedimento come, lavaggio H2O2 e fisiologica.
Mi dimettono con terapia: applicazioni di Gentalyn Beta (stavolta però) e cambio medicazione una volta al dì (a casa).
Morale della favola oggi ho nuovamente la bolla e non sò che fare?
Potreste darmi un consiglio? Da cosa è dovuta questa perdita di siero? ( "può succedere non c'è d'allarmarsi" grazie ma già mi è stata data)
Mi devo preoccupare? Meglio fare qualche indagine o esame particolare?
Insomma cosa mi consigliate di fare?
Grazie
Distiniti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come si fa a risponderle senza potere vedere la ferita ?

Può capitare senz'altro che persista una raccolta dove c'è uno "spazio morto" e che si esaurisca quando questo sarà ridotto. Pertanto starei tranquillo, ma tramite Internet si può solo tirare a indovinare.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Grazie del suo consulto Dottore
capisco perfettamente quello che lei vuole intendere purtroppo non è possibile approfondire sul web.
Ma le sue parole mi giungono almeno di conforto.
Solo un'altra cosa Dottore cosa ne pensa del Gentalyn beta?
Perchè nell'ultima terapia hanno prescritto il Beta ma, capisco la minima concentrazione, non è sconsigliato in allattamento l'uso di cortisonici?e se mi consiglia di tornare alla solo Gentamicina con la tachipirina come era la prima prescrizione.
La ringrazio ancora per la disponibilità
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non posso risponderle neanche su questo, ma condivido la perplessità sui cortisonici in questa fase.