Utente 103XXX
Oggetto: vertigini e disorientamento e nausea :


salve professori, sono un utente di medicitalia, le scrivo per il seguente motivo..
ho 34 anni, all'eta' di 17 anni mi è stato riscontrato che ho aorta bicuspide e prolasso mitralico ho eseguito ecocardiogramma di controllo ogni 2 3 anni, che ha sempre rilevato valvola bicuspide con insufficienza lieve,mitrale minima insufficienza e tricuspide insufficienza lieve, l'esame l'ha fatto negli anni sempre il solito operatore...
quest'anno il 25 gennaio del 2007 ho fatto il consueto ecocardiogramma di controllo, ma con un altro medico perchè l'altro non era disponibile ...mi ha rilevato bicuspide con minima insufficienza, mitrale con minima insufficienza e tricuspide normale....in poche parole sarei miliorato...mah!
io ho imputato queste differenze al fatto che questo medico spingeva meno la sonda sul torace...e altri particolari...ma il medico di base ha detto che secondo lui non ci son stati di sicuro peggioramenti...
negli ultimi giorni ho avuto degli episodi di vertigini, accompagnate da nausea..per alcuni secondi..e senso di disorientamento...ma non sotto sforzo..ho fatto anche sport e non ho accusato nulla...
ho misurato la pressione...ho 131 70 64 battiti al minuto...
allora sapendo che ho queste cose al cuore mi son preoccupato...
anche se devo dire che potrebbe essere la cervicale che da sti sintomi...e ultimamente con l'aria condizionata, il lavoro..passaggio da caldo a fresco...insomma...pero avendo quelle cose al cuore sono preoccupato..dovrei fare un altro ecocardiogramma? o non è possibile che la mia situazione sia peggiorata cosi tanto in pochi mesi? da gennaio quando ho fatto l'esame? qual'è la vostra esperienza? spero mi possa aiutare
grazie!
le preciso che l'altro giorno preso dallo sconforto son stato in prontosoccorso mi han misurato pressione, fatto eletrrocardiogramma, prova dei sali minerali nel sangue,prova neurologica dei riflessi, oscultazione cardiaca..secondo il medico era tutto ok..ma io vivo con l'incubo che le mie valvole siano peggiorate in cosi poco tempo...che ne pensate?
dovrei sottopormi ad un altra ecografia? son passatio 5 mesi dall'ultima...
sapete dirmi qualcosa sulla prognosi della mia condizione..tutta la vita son vissuto con questo stress, questa spada di damocle..avrei preferito non saperlo forse...




















Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
un consiglio...eseguire l'eco sempre con lo stesso operatore e lo stesso macchinario.
e cmq in breve tempo non cambia nulla!
[#2] dopo  


dal 2008
grazie professore della risposta, le ho inviato la situazione dettagliata a info@cardiopatie, se potesse dare un occhiata...
è difficile riuscire ad avere sempre lo stesso medico...io faccio gli esami con SSN...in teoria dovrebbero essere tutti competenti...