Utente 165XXX
ormai da qulche anno mi si presenta un problema, mi è capitato più volte di avere un eiaculazione in modo per così dire molto strano. la descrizione di un episodio aiuterà a capire che intendo: qualche giorno fa in ultimo per portare un esempio ho avuto un eiaculazione per il solo fatto di stare seduto accanto ad una ragazza durante un viaggio in auto, Mi è capitato altresì di eiaculare per il solo fatto di stare seduto a parlare su un divano a poca distanza con una conoscente, alle prime manifestazioni di questa problematica ho consultato un urologo il quale mi ha detto di fare un ecodopler penineo senza erezione indotta farmacologicamente, visionandolo non ha riscontrato alcun tipo di anomalia. Qualche mese fa invece ho consultato un altro urologo che dopo avermi visitato mi ha detto di non riscontrare alcun tipo di anomalia è mi ha prescritto balanil lavaggio e balanil gel.Consulterò di qui a qualche tempo un altro urologo e/o andrologo. ma nell'attesa vorrei un parere dai medici iscritti a questo sito che ho vito essere solerti ed attenti. aggiungo che ho subbito da piccolo un itervento di frenuloplastica dovuto a fimosi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalmente ipotizzerei un fenomeno psicologico di un qualche genere. Lo chieda direttamente.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
è possibile che mi succeda ciò senza alcuna patologia fisica?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
si
[#4] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

mi pare di capire che il suo caso rientri nella complessa problematica dell' eiaculazione precoce.
Le consiglio di parlarne con un urologo-andrologo esperto in questo tipo di patologia.
La rimando a questo lettura del mio sito che spero le sarà utile:

http://www.studiourologicogallo.it/eiaculazione_precoce.php
[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
L’aspetto diagnostico dell’eiaculazione precoce, è estremamente complesso,sia per quel che riguarda la riluttanza e riservatezza del paziente e della coppia nell’esporre le proprie difficoltà, che per quell’aspetto di soggettività che riguarda l’esperienza di precocità.
E’ indispensabile,ai fini diagnostici,investigare il tempo oggettivo dell’eiaculazione ,il tempo di latenza dell’eiaculazione intra-vaginale( due o tre spinte o,fuori dall’ambito vaginale),l’esperienza soggettiva della capacità di controllo,di soddisfazione del paziente e della partner e la variabile associata alla preoccupazione ed ansia ed alle dinamiche della relazione in cui si manifesta.
Per quanto riguarda le cause, in ambito sessuologico, si parla di multifattorialità ,vi sono diverse cause,a vari livelli(personali,di coppia,iatrogeni, da cattivo apprendimento sessuale,generali,psicologici,intrapsichici),che interagendo tra di loro,producono e mantengono il disturbo clinico
Si rivolga ad un sessuologo clinico, le risolverà il problema.
Auguri.


www.valeriarandone.it