Utente 385XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto. (Premetto che non ho trovato risposta altrove anche se ho letto i quesiti attinenti a cui mi avete rimandato per cui spero che mi rispondiate!)
Vorrei proporre una domanda al limite della paranoia. E' possibile che un uomo, dopo un rapporto completo, non si pulisca bene, vada in piscina e qualche spermatozoo "arrivi" da qualche ragazza che nuota insieme a lui? GLi spermatozoi possono vivere nell'acqua? Nel cloro o nell'acqua di mare resistono e lungo? Ed eventualmente possono "nuotare" fino a fecondare qualche donna.?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
a mio modo di vedere, potrei sintetizzare il mio pensiero in una unica risposta: no.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
C'è qualcosa, nel suo racconto,di "Guerre Stellari" .Concordo con il collega.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Marcelli
40% attività
4% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Mi permetto di aggiungere una sola cosa: una volta, in un telefilm, X-files, mi pare...
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non si senta preso in giro. Le Sue domande erano legittime, curiose ma legittime...
Non si faccia scrupolo di farne di altre.
Ancora affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Marcelli
40% attività
4% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Evidentemente, egregio professore, lo scopo non è di prendere in giro il nostro utente ma solo di sdrammatizzare e di offrirgli, per quanto possibile, la serenità che il caso merita.
Se l'utente si dovvesse sentire offeso, porgo sin d'ora le mie scuse.
[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
Gentili professori il vostro sarcasmo non mi offende, cercavo solo una risposta più scientifica alla mia seppur ... fantascientifica domanda.
Grazie
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
Lei gentile lo è davvero...
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
Non per essere insistente ma vorrei sapere se nel cloro o nell'acqua salata sopravvivono gli spermatozoi...
grazie
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
volendo trasformare in dati scientifici la Sua incessante curiosità...potrei risponderLe di NO...anche se molto dipende dalle concentrazioni di cloruro di sodio e di cloro, rispettivamente.
Può adesso Lei esaudire una mia di curiosità? Come mai ci chiede queste cose? Può anche rispondermi in casella privata, se lo ritiene opportuno.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#10] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
La mia curiosità è data dal fatto che vado regolarmente in piscina e un giorno delle ragazze parlavano di questa ipotesi in modo molto ilare suscitando in me la necessità di una risposta a quei "dubbi".
Visto che ci sono le chiedo una precisazione: quel "anche se molto dipende da..." significa che a basse concentrazioni di cloruro di sodio potrebbero sopravvivere?
Grazie
(p.s. Spero di non tediarla più in futuro con domande simili)
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
no.
Ma il problema è a monte, secondo me. E cioè, prima di porsi queste domande, occorerebbe ammettere la possibilità di una eiaculazione in una piscina pubblica...immagini poi l'enorme, immensa, diluizione che tale eiaculato verrebbe ad avere...immagini la barriera di protezione rappresentata dal tessuto del costume (spero!) che le ragazze dalla facile ilarità porterebbero...e tragga le conclusioni.
Non dia ascolto al "gossip" di bordo piscina o da spiaggia su questi
argomenti, spesso provocato...per provocare.
Lei deve essere una persona molto simpatica.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
anche se in ritardo le rispondo che uno spermatozoo è una cellula molto particolare con un patrimonio genetico ridotto della metà e , anche se relativamente autonomo, estremamente sensibile alle non favorevoli condizioni ambientali esterne . Basta una temperatura per alcuni minuti inferiore a 36 gradi Celsius per ridurre drasticamente la sua motilità; per non parlare poi delle eventuali sostanze presenti nell'acqua di una piscina o del mare. In piscina si deve poi considerare come effetto drammatico, per lo spermatozoo, l'azione "tossica" del cloro e di tutti i fattori antibatterici e antifungini presenti. Lo spermatozoo tollera bene invece , ma non per molto, le soluzioni isotoniche , quelle che caratterizzano una fisiologica, e , nelle vie genitali femminili, riesce a sopravvivere per circa 72 ore ma appena esce.......
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org