Utente 165XXX
Buongiorno Dottore,
le vorrei chiedere un parere in merito ad una situazione che mi si verifica da circa un mese: durante i rapporti sessuali, nel momento dell'eiaculazione, la quantità di sperma prodotto non è abbondante come una volta.
Mi spiego meglio: ho conosciuto una ragazza nuova e da circa un mese abbiamo dei rapporti sessuali.Premetto che non ho mai avuto problemi nella sfera sessuale ma con questa ragazza, si verifica appunto una scarsa eiaculazione alla fine del rapporto.
Devo precisare che abbiamo parecchi rapporti "ravvicinati" nel tempo...nel senso che, ad esempio, durante una notte abbiamo 5-6 rapporti consecutivi e credo che questo incida sulla quantità dell'eiaculazione (anche se già al primo rapporto non produco così tanto sperma)...inoltre a me capita anche di praticare una masturbazione pressochè quotidiana (anche se ultimamente questa cosa non è più così frequente e comunque l'ho sempre fatta anche quando non avevo questo problema).
Poichè vengo da un periodo (ultimi 6 mesi) in cui ho perso peso (circa 10 kg), non mangio molto, faccio parecchia attività fisica, riposo poco (circa 4-5 ore a notte) Le chiedo se questi elementi sopra descritti possano indirre una eiaculaizone ridotta o se, diversamente, le cause di tale ridotta eiaculazione siano ascrivibili esclusivamente ad ambiti sessuali in senso stretto.
Tale problema può derivare da un'alimentazione sbagliata o da cause simili come il poco riposo o la debolezza fisica?
Tengo a sottolineare che comunque questa cosa la osservo da circa un mese o poco più (anche se normalmente ci sono periodi in cui la quantità è normale-abbondante ed altri in cui è minore).
La ringrazio per l'attenzione e la saluto.
Buona giornata e grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la quantità dell'eiaculato è, anche, in funzione del numero di volte che si eiacula.
un maschio che non eiacula da 3-5 giorni dovrebbe emettere una quantità di sperma variabile tra 2 e 5 ml circa.
le sue frequenti eiaculazioni non consentono un giudizio medico
cari saluti