Utente 108XXX
Buongiorno
mia madre (85 anni)l'anno scorso ha avuto un versamento pleurico maligno da vecchio carcinoma mammarico ad oggi risolto con una cura ormonale. In questi due mesi ha un problema appena sopra la caviglia dx che i medici hanno individuato come ulcera venosa (preciso che sta anche troppo in piedi per la sua età). Non è diabetica e soffre di dolori reumatici. Il medico di base era incerto se fargli fare una visita in "chirurgia ferite difficili" oppure prendere tempo con del tachidol in quanto a volte sente dolore in quel punto particolare. Sino ad oggi ha messo della connettivina plus.
Comunque ho insistito per effettuare una visita presso la chirurgia che cura le cd. ferite difficili. Vorrei aggiungere che in data 3 agosto p.v. ha una visita già prenotata con il dermatologo e che intendiamo, a questo punto, disdire.
Che parere/consiglio mi potete dare al riguardo.
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luca Gazzabin
24% attività
4% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile Sig.ra
Le consiglio di effettuare anche un ECOCOLORDOPPLER Venoso/Arterioso agli arti inferiori per rendere il quadro, e quindi la diagnosi, ulteriormente più precisa e non ultimo per valutare la possibilità di affiancare alla terapia topica della lesione cutanea, quella elastocompressiva, di fondamentale importanza per portare a guarigione le ulcere venose.

Cordiali Saluti